Graduatorie Gps e supplenze

Scadenza supplenze Gps: assegnazioni fino al 31 dicembre in attesa delle deroghe per l’invio di mad per chi è in graduatoria

Non si è ancora conclusa la procedura di assegnazione delle supplenze, e le polemiche in questo senso sono ancora vive e non si spegneranno se non prima delle risposte da parte del ministero attese dai sindacati. Possibile che anche dopo quell’appuntamento, ci siano ancora strascichi in virtù delle volontà, da parte del ministeri, di non intervenire con aggiustamenti sostanziali già per l’anno in corso ma di rimandare tutto al prossimo anno.

Passaggio alle graduatorie di istituto

Molti docenti, in ogni caso, sono ancora in attesa di ottenere una supplenza per l’anno in corso, nonostante l’anno scolastico sia già abbondantemente iniziato e ci si avvii a un virtuale conto alla rovescia verso le festività natalizie.

Va infatti considerato che sulla carta le supplenze possono essere conferite entro il 31 dicembre da GAE e GPS. Una volta esaurite queste disponibilità, si passa alle graduatorie di istituto, per le ulteriori disponibilità e poi alle domande di messa a disposizione.

La deroga Gps per le Mad

Proprio in questo senso si riscontra la mancanza di novità da parte del ministero alla possibilità di consentire la partecipazione all’assegnazione di incarichi tramite messa a disposizione anche da parte dei docenti inseriti in graduatorie. La deroga quest’anno, al contrario dell’anno scorso in cui fu concessa a fine settembre, non è ancora arrivata.

Per capire se c’è ancora margine per ottenere una convocazione, bisogna valutare la situazione della propria provincia. Basta considerare che lo scorso anno le graduatorie GPS sono state utilizzate mensilmente fino a gennaio e febbraio. Per cui dipende dai singoli casi. Ad ogni modo, dopo il 31/12 di ogni anno scolastico, le supplenze sono da considerarsi temporanee, anche se risultassero su posti vacanti e/o disponibili.

Le sanzioni

Vale infatti il principio generale che queste supplenze su posti vacanti e/o disponibili dopo il 31/12 non possono avere come termine il 31/08 ovvero il 30/06. Non solo: hanno come termine ultimo il termine delle lezioni. Bisogna considerare anche che sono attribuite dalle graduatorie di istituto.

In ogni caso, i docenti che hanno rinunciato alla nomina da GaE o GPS possono comunque ricevere proposte di supplenza dalle Graduatorie di istituto. C’è da considerare però la correlata sanzione prevista per la rinuncia, che comporta la perdita della possibilità di conseguire supplenze sulla base delle GAE e delle GPS, solo per il medesimo insegnamento. Non viene invece meno la possibilità di ottenere supplenze da Graduatorie d’Istituto.