Graduatorie Gps e supplenze, Scuola

Ammissione con riserva Gps: gli aspiranti sono ammessi nelle graduatorie con riserva di accertamento e si può disporne con provvedimento motivato l’esclusione

Si può parlare di lavori in corso per la pubblicazione delle graduatorie GPS. Nonostante manchino pochi giorni all’inizio della scuola e il ministro Bianchi abbia assicurato che tutte le cattedre saranno per tempo utile coperte dai rispettivi docenti, la continua pubblicazione e ripubblicazione delle graduatorie per correggere gli errori riscontrati non agevola a livello temporale il rispetto di questo impegno.

Errori di sistema e di merito

Come fisiologico che sia, le graduatorie contenevano e contengono ancora molti errori, alcuni di origine tecnica, altri di merito. Alcuni errori tecnici hanno impedito la scelta delle sedi, altri errori riguardavano per alcuni candidati l’esclusione dal sistema senza una motivazione, non essendo stato prodotto alcun decreto in merito. I secondi diventano più difficili da sistemare, considerato che va valutato caso per caso.

Le graduatorie quando vengono pubblicate in via definitiva non possono essere più modificate, a meno di intervento dei decreti di modifica/convalide del punteggio dopo la valutazione della segreteria scolastica in cui l’aspirante assume servizio.

I motivi di esclusione

Per quel che riguarda le controversie è ammesso ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni oppure ricorso giurisdizionale al competente T.A.R., entro 60 giorni.

Dalle graduatorie è poi necessario procedere con l’esclusione di coloro i quali non rientrano di diritto negli elenchi per diversi motivi:

I principali motivi di esclusione sono l’aver dichiarato precedente inserimento che ma non risulta. A meno che non si tratti di seconda fascia sostegno. Altri candidati hanno dichiarato laurea o diploma + 24 CFU come titolo per inserimento in prima fascia, ma non è valido. Per alti mancano i titoli congiunti o ci sono aspiranti che hanno richiesto di inserirsi in classi di concorso per le quali sono richiesti titoli congiunti ma non li hanno prodotti.

Ammissione con riserva

Anche chi è inserito in graduatoria è soggetto alla norma in base alla quale gli aspiranti sono ammessi nelle graduatorie con riserva di accertamento del possesso dei requisiti di ammissione. L’Amministrazione può disporre in qualsiasi momento, con provvedimento motivato, l’esclusione dei candidati non in possesso di uno dei citati requisiti di ammissione o per i quali sia accertata la sussistenza di una delle condizioni ostative di cui al presente articolo.