Graduatorie Gps e supplenze

Aggiornamento Gps 2022: si fa in tarda primavera, ma con queste nuove regole

Alla fine tutti contenti: sindacati e docenti interessati otterranno nel 2022 l’aggiornamento delle graduatorie, e il ministero otterrà un nuovo regolamento, motivo per il quale avrebbe voluto rimandare al 2023. E’ pronta la bozza di Regolamento supplenze per nuovi inserimenti e docenti nel triennio 2022/23, 2023/24, 2024/25.

I nuovi inserimenti

L’ultimo passaggio, di fatto, era costituito dal parere del CSPI, che si è espresso favorevolmente. Ora ci sono tutti i passaggi burocratici per arrivare all’aggiornamento delle Gps, prima dell’estate in modo da avere i tempi tecnici per arrivare pronti al prossimo anno scolastico ed evitare un nuovo caos ad agosto.

Il nuovo regolamento prevede nuovi inserimenti sia per infanzia/primaria che secondaria. Il regolamento non è ancora definitivo, dal momento che si tratta di una bozza suscettibile di modifiche e correzioni fino alla sua approvazione finale. Ma la sostanza non dovrebbe cambiare in maniera significativa.

Ad esempio, vanno ancora stabilite le tabelle di valutazione dei titoli di accesso, di servizio e/o culturali.

Le GPS che fanno riferimento ai posti comuni per la scuola secondaria di primo e secondo grado, distinte per classi di concorso, si divideranno in due fasce:

Posti comuni

a) la prima fascia è costituita dai soggetti in possesso dello specifico titolo di abilitazione;

b) la seconda fascia è costituita dai soggetti in possesso dei titoli di studio e dei requisiti di accesso previsti dalla normativa vigente.

laurea + 24 CFU in discipline psicopedagogiche e metodologie didattiche di cui al DM 616/2017
abilitazione specifica su altra classe di concorso o per altro grado (titolo previsto dal dm 59/2017).
precedente inserimento nella terza fascia di istituto per il triennio 2017/20 per la specifica classe di concorso (quindi senza i 24 CFU)

Nel nuovo regolamento scompare la seconda fascia per infanzia e primaria.

Posti di sostegno

Le GPS relative ai posti di sostegno, si dividono in scuola dell’infanzia, primaria, secondaria di primo grado, secondaria di secondo grado. Sono poi ripartite in due fasce:

a) prima fascia che racchiude chi è in possesso dello specifico titolo di specializzazione sul sostegno nel relativo grado;
b) seconda fascia riservata ai soggetti, senza titolo di specializzazione, che entro l’anno scolastico precedente a quello di presentazione dell’istanza per l’inclusione nelle GPS abbiano maturato tre annualità di insegnamento su posto di sostegno nel relativo grado e che siano in possesso:

i. per la scuola dell’infanzia e primaria, del relativo titolo di studio abilitante;
ii. per la scuola secondaria di primo e secondo grado, dell’abilitazione o del titolo di accesso alle GPS di seconda fascia del relativo grado.

Personale educativo

Le GPS relative ai posti di personale educativo nelle istituzioni educative sono divise in:

a) la prima fascia è costituita dai soggetti in possesso dello specifico titolo di abilitazione;
b) la seconda fascia è costituita dai soggetti in possesso dei titoli di studio e dei requisiti stabiliti dal decreto di cui all’articolo 1, comma 2.