Concorso ordinario scuola primaria: bando in Gazzetta Ufficiale, posti e pubblicazione quesiti
Gazzetta Ufficiale

Concorso ordinario scuola primaria: bando in Gazzetta Ufficiale, posti e pubblicazione quesiti

Finalmente pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando per il Concorso infanzia e primaria. Si tratta del bando che contiene le rettifiche al bando già pubblicato lo scorso anno, per il quale sono chiusi i termini di iscrizione. L’ultimo passaggio adesso è costituito dalla pubblicazione delle date del concorso, che a questo punto dovrebbe essere svolto entro dicembre 2021.

Niente prova preselettiva

La novità più importante, rispetto al bando originario, è costituita dall’abolizione della prova preselettiva. Il concorso, che dall’anno prossimo dovrebbe avere cadenza annuale, sarà composto dalla sola prova scritta computer based con quesiti a risposta multipla e prova orale, valutazione dei titoli e formazione della graduatoria corrispondente al numero dei posti a bando.

A conferma che non verranno riaperte le iscrizioni, nel bando è specificato che “per le procedure concorsuali indette con decreto dipartimentale 21 aprile 2020, n. 498 non è prevista, in attuazione dell’articolo 59, comma 11, del Decreto Legge, la riapertura dei termini per la presentazione delle istanze o la modifica dei requisiti di partecipazione. ”

I posti a disposizione

I posti a disposizione sono 12.863. Le prove si svolgeranno nella regione scelta in fase di presentazione della domanda.

La prova scritta sarà computer based, composta da cinquanta quesiti a risposta multipla, così divisi:

a. per i posti comuni, quaranta quesiti a risposta multipla, volti all’accertamento delle competenze e delle conoscenze in relazione alle discipline oggetto di insegnamento nella scuola primaria e ai campi di esperienza nella scuola dell’infanzia;

b. per i posti di sostegno, quaranta quesiti a risposta multipla inerenti alle metodologie didattiche da applicarsi alle diverse tipologie di disabilità, finalizzati a valutare le conoscenze dei contenuti e delle procedure volte all’inclusione scolastica degli alunni con disabilità;

c. per i posti comuni e di sostegno, cinque quesiti a risposta multipla inerenti la conoscenza della lingua inglese al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue e cinque quesiti a risposta multipla inerenti le competenze digitali nell’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali più efficaci per potenziare la qualità dell’apprendimento.

Pubblicazione dei quesiti

Ogni domanda è costituita dal quesito più quattro risposte, delle quali solo una è esatta; l’ordine dei 50 quesiti è casuale per ogni candidato. La prova ha una durata massima di 100 minuti, fermi restando gli eventuali tempi aggiuntivi. I quesiti non saranno pubblicati prima della prova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *