Posti disponibili scuola secondaria secondo grado 2021/2022: addio alla call veloce
Scuola

Posti disponibili scuola secondaria secondo grado 2021/2022: addio alla call veloce

I posti disponibili scuola secondaria secondo grado 2021/2022, derivanti dagli esiti della mobilità per il personale docente per l’a.s. 2021/2022, sono circa 45.000. Si dividono in 37.417 posti comuni e 6.912 posti di sostegno. Sono numeri che ha reso noto la Flc Cgil, dopo averli rielaborati, in base a un calcolo che ha tenuto conto anche delle disponibilità previste per le prossime immissioni in ruolo. Va sempre considerato che si tratta di dati provvisori, mentre i dati finali potrebbero differire leggermente, nel caso in cui dovessero essere messe in atto correzioni causate da eventuali reclami.Posti disponibili scuola secondaria secondo grado 2021/2022: addio alla call veloce

Risultati su Istanze Online

I risultati del computo della mobilità docenti 2021 sono stati pubblicati su Istanze Online, dove sono sempre consultabili, e inviati via mail. Il Ministero ha anche provveduto a proporre dei tabulati riassuntivi in cui emergono dei riepiloghi dei posti residui dopo i movimenti suddivisi per provincia.

Resta ora da capire se le immissioni in ruolo saranno effettuate sulla base di tutti i posti vacanti. Questa è una decisione che spetta al MEF, che ne darà comunicazione appena preso il provvedimento. Intanto è stato reso noto che le domande di mobilità inviate dai docenti per l’anno scolastico 2021/2022 sono state complessivamente 90.876. Di questo numero totale, l’81,2% ha riguardato i trasferimenti. Invece il resto ha riguardato anche passaggi di ruolo e di cattedra.

Istanze soprattutto per la secondaria di secondo grado

I dati sono stati elaborati e resi noti dal Ministero dell’istruzione. Del numero totale calcolato, secondo i dati forniti dal Ministero, la maggior parte delle istanze è stata inerente alla scuola secondaria di secondo grado (37.529). Al secondo posto c’è la scuola primaria (26.847), la secondaria di primo grado (15.536) e la scuola dell’infanzia (10.964).

Quest’anno le immissioni in ruolo prevedono diverse novità, in base a quanto apportato dal decreto legge n. 73/2021. Si tratta di quello che è meglio noto come il cosiddetto decreto sostegni-bis. Queste le principali modifiche che sono inerenti alle immissioni in ruolo per l’a.s. 2021/22.

Addio alla “call veloce” sui posti residui

Le novità prevedono lo svolgimento anticipato di “parte” del concorso ordinario della scuola secondaria di secondo grado, di cui al DD n. 499/2020, relativamente alle discipline scientifiche STEM. Prevedono anche un’eventuale procedura di immissione in ruolo dalle GPS di prima fascia, compresi i relativi elenchi aggiuntivi. Infine, incrementano le aliquote dei concorsi straordinari 2018 scuola dell’infanzia/primaria e scuola secondaria, dai quali si assume fino al 100%. Infine addio alla “call veloce” sui posti residui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *