Graduatorie ATA terza fascia: ecco come presentare reclamo
Scuola

Graduatorie Personale Ata 2020 terza fascia: la procedura

Sono in tutto tre le fasce previste per le graduatorie d’istituto del Personale ATA della scuola. Ogni fascia consente una graduatoria distinta per poi essere assunti a tempo indeterminato o per essere convocati per una supplenza.

Nella prima fascia ci sono i candidati delle graduatorie provinciali permanenti. Sono le cosiddette graduatorie 24 mesi, utili per accedere alle immissioni in ruolo. Invece in seconda fascia ci sono i candidati che fanno parte delle graduatorie ed elenchi provinciali ad esaurimento per collaboratore scolastico, Assistente Amministrativo, Assistente Tecnico, Cuoco Infermiere, Guardarobiere e aziende agrarie. Ultima la terza fascia, dedicata a coloro i quali vengono inseriti per la prima volta e che vantano uno dei titoli di accesso previsti dal Bando ministeriale pubblicato con cadenza triennale. E’ una fascia dedicata alle supplenze, e verrà aggiornata la prossima volta il prossimo anno.

Graduatorie Personale Ata 2020 terza fascia: la procedura

La categoria Personale ATA della scuola è riservata a coloro i quali hanno un’età compresa fra i 18 e i 66 anni. Il primo passo è quello di entrare in graduatoria, attraverso l’istanza apposita disponibile in occasione di un concorso. Chi dispone di 24 mesi di servizio partecipa al bando annuale (I fascia). In questo caso si ha diritto all’assunzione a tempo indeterminato.

Chi non ha anzianità di servizio, può sfruttare il bando tramite la terza fascia. In caso di inserimento già avvenuto, sarà utile per aggiornare il punteggio e sperare di ottenere una convocazione come supplente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *