Personale Ata

Graduatorie Personale Ata: finalmente arriva il modello D3

La proroga di un anno delle vecchie graduatorie del personale Ata ha di fatto cristallizzato l’aggiornamento delle graduatorie stesse, consentendo alle segreterie scolastiche di gestire con più calma qualcosa come 2 milioni di domande, circa mezzo milione in più rispetto allo scorso anno.

Domande che non sono equamente distribuite tra gli istituti scolastici, con conseguente sovraccarico di lavoro per alcuni di essi e tilt del sistema informatico.

La decisione quindi del Miur di accogliere la richiesta dei sindacati di prolungare di un anno le graduatorie di istituto 2014/2017 è sembrata inevitabile. Che fine ha fatto però il modello D3 per la scelta della scuola? Si tratta di un modulo dovrebbe essere disponibile a breve. E’ bene ricordare che con la proroga delle vecchie graduatorie, il personale Ata che ha fatto domanda per il triennio 2017-2020, potrà iniziare a entrare in servizio dal prossimo anno scolastico.

La validità resterà comunque triennale, con le graduatorie che saranno prorogate di un ulteriore anno rispetto al periodo previsto, quindi fino al 2021.

Ora non si aspetta altro che la pubblicazione del modello D3, secondo fonti attendibili a breve disponibile su Istanze Online nei prossimi giorni. Doveva arrivare a novembre, ma per il momento notizie ufficiali non ce ne sono, essendoci ancora problemi tecnici al portale da risolvere.

Nel frattempo c’è l’app Miur Sedi Esprimibili, con cui gli aspiranti del personale Ata possono simulare la scelta delle scuole per le quali essere inseriti in graduatoria. Un modo per portarsi avanti con il lavoro, essere pronti e non perdere tempo quando il modello D3 sarà finalmente disponibile.