Supplenze: in Piemonte servono 3000 docenti

Rinnovo graduatorie Istituto per 320mila supplenti: via ai ricorsi categorie escluse e danneggiate

Il nuovo anno scolastico è iniziato ma sono tante le scuole alla ricerca di docenti. Nonostante l’aggiornamento delle graduatorie di istituto di seconda e terza fascia, i dirigenti scolastici di alcune regioni, stanno riscontrando problemi nel trovare supplenti.

E dopo la situazione di Milano, in cui si parla di circa 6000 posti vacanti, di cui la metà per insegnanti di sostegno, oggi parliamo della situazione in Piemonte.

A quanto pare gli insegnanti di sostegno sono pochissimi a livello nazionale e il Piemonte ne risente maggiormente.

L’esigenza stimata per l’anno scolastico 2017/2018 è di circa 3 mila docenti di sostegno.

Tale dato è stato evidenziato dall’assessore regionale all’Istruzione, Gianna Pentenero e dalla vicepresidente Daniela Ruffino.

“L’organico del personale docente su posto di sostegno è pari complessivamente a 11.186 (organico di diritto, posti di potenziamento e posti in deroga), di cui 4.962 posti, più del doppio rispetto allo scorso anno, istituiti in deroga dal direttore dell’ufficio scolastico regionale, in relazione all’aumento del numero di alunni con certificazione di disabilità (14.457 su 536.616, il 2,6% del totale).

Gli insegnanti di sostegno abilitati sono in numero insufficiente non solo in Piemonte, ma in tutta Italia ed è necessario che le università piemontesi organizzino corsi in grado di formare un numero superiore di docenti specializzati in sostegno”.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.