Abilitati Pas in GaE: Cds accoglie appello dei ricorrenti

Graduatorie ad esaurimento: tutto da rifare dopo esclusione docenti abilitati TFA e PAS

Ci sono finalmente interessanti novità per i docenti abilitati con il Pas. Arriva un altro accoglimento di un appello del Cds che consente di accedere a un decreto cautelare del Cds che inserisce gli abilitati col Pas in GaE con riserva.

Con questa decisione, il Cds conferma l’orientamento già in vigore presso il più importante consesso della giustizia amministrativa. In particolare l’accoglimento si riferisce a un appello appello relativo a una ordinanza emessa lo scorso 31 marzo 2017 ( n.1367/2017 ).

Viene dunque riconosciuto il criterio d’urgenza che assume la decisione in vista della Camera di Consiglio del prossimo 21/09/2017. Ciò significa che viene disposto l’inserimento con riserva degli appellanti nelle GaE.

La decisione abbraccia sia la stipula di contratti a tempo determinato e sia per la stipula di contratti a tempo indeterminato. Viene dunque accolta l’istanza che consente di inserire i ricorrenti nelle Graduatorie ad Esaurimento per l’anno scolastico 2016/2017.

Ora la palla passa alla Camera di Consiglio fissata per il prossimo 21 settembre. Poi toccherà di nuovo al Tar che dovrebbe emettere la definitiva sentenza di merito.

Ci si aspetta la conferma dell’accoglimento del Cds. In questo caso, la riserva verrà sciolta e i ricorrenti saranno inseriti a pieno titolo nelle Gae.

Ago della bilancia i tempi in cui si completerà l’iter al tribunale. Bisogna infatti tenere presente che è vicino l’inizio de regime transitorio per gli abilitati. E’ previsto che i docenti in GaE abbiano la precedenza su quelli che verranno inseriti nelle Gmr del piano transitorio.

Si tratta di una pronuncia molto importante per i diretti interessati, considerato che lo scorrimento in ruolo sarà più veloce e immediato. Non solo: i docenti interessati, potranno avere un contratto sia a tempo determinato. Questo inciderà sul conseguimento di una supplenza. Ma inciderà anche sui contratti a tempo indeterminato.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.