Concorso scuola: aumento compensi commissari. Decreto su Gazzetta Ufficiale

Ultimi aggiornamenti in merito al concorso scuola. Ecco finalmente che il decreto relativo ai compensi dei commissari è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.

Così come precedentemente annunciato, è stato aumentato il compenso dei commissari.

Riportiamo qui di seguito quanto si legge nel decreto.

Compenso base

1. A ciascun componente delle commissioni esaminatrici dei concorsi indetti per effetto dell’art. 1, comma 114, della legge 13 luglio 2015, n. 107, viene corrisposto un compenso base lordo dipendente differenziato come segue:

1) € 502,00 – presidente;
2) € 418,48 – componente.

2. Il compenso lordo dipendente per i segretari delle commissioni di cui all’art. 3, comma 2, e’ pari a € 371,84.

1. Salvo quanto disposto dall’art. 1, a ciascun componente delle commissioni esaminatrici dei concorsi viene corrisposto un compenso integrativo lordo dipendente pari ad € 1,00 per ciascun elaborato o candidato esaminato.

Limiti del compenso

1. I compensi di cui agli articoli 1 e 2 non possono eccedere € 4.103,40.
2. I limiti massimi di cui al comma precedente sono aumentati del 20 per cento per i presidenti nonche’ ridotti della stessa percentuale per i segretari delle commissioni stesse.

Compenso in caso di sottocommissioni

1. Nel caso di suddivisione delle commissioni esaminatrici in sottocommissioni, ai componenti di queste ultime compete il compenso base previsto dall’art. 1, ridotto del 50 per cento.

2. I compensi integrativi di cui all’art. 2 sono rapportati per ogni componente e per il segretario delle singole sottocommissioni al numero dei candidati esaminati da ciascuna sottocommissione e non possono eccedere i massimali previsti dal precedente art. 3.


Dimissioni e decadenza dell’incarico

1. Ai componenti che si dimettono dall’incarico o sono dichiarati decaduti per comportamenti illeciti loro attribuiti i compensi base sono dovuti in misura proporzionale al numero delle sedute di commissione cui hanno partecipato.

Disposizioni finanziarie

1. All’onere complessivo del presente provvedimento determinato in euro 6.449.478,21 lordo stato si provvede a valere sulle disponibilità dell’anno finanziario 2016 del capitolo n. 2139/6
«Spese per le procedure di reclutamento del personale docente, educativo, a.t.a. della scuola, per la mobilita’ e la valorizzazione professionale del personale a.t.a., ivi compresi i compensi, il
rimborso spese di trasporto ai componenti le commissioni giudicatrici e di vigilanza e le spese per le attività di formazione e valutazione incluse nelle procedure sunnominate. Compensi ad estranei
all’amministrazione dello Stato per speciali prestazioni nelle predette commissioni di concorso» iscritto nel bilancio del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.