Cultura generale

Ragazza sale sull’autobus sbagliato: prende una decisione sconvolgente

Questo è il momento in cui una studentessa salta dalla porta posteriore di un autobus in movimento e cade sulla strada dopo aver capito che è sulla strada sbagliata. L’incidente è accaduto pochi secondi dopo che l’alunna della scuola secondaria ha preso l’autobus numero 9 a Changsha, capitale della provincia di Hunan, nella Cina centrale, e dopo che l’autista ha dimenticato di chiudere le porte posteriori.

Il video della CCTV dal veicolo mostra l’adolescente che indossa lo zaino dirigersi verso il retro del bus mobile e aggrapparsi al corrimano mentre esce dalle porte pieghevoli senza esitare verso le 17:30 ora locale del 23 giugno.

I passeggeri urlano mentre guardano la ragazza piantare i piedi per terra e cadere, con le immagini scattate dopo l’incidente che la mostra sdraiata ferita sulla strada.

Secondo i rapporti, è stata portata al Secondo Ospedale Xiangya dell’Università Centrale del Sud, ed è stata curata per le ferite alla testa e per le molteplici contusioni al suo corpo.

Il conducente dell’autobus, soprannominato Wang, è stato sospeso dai suoi datori di lavoro mentre un’indagine su possibili negligenze continua.

Wang ha detto che aveva chiuso sia la porta anteriore che quella posteriore e stava lasciando la scuola media di Hunan Dizhi quando ha visto la ragazza correre verso il suo autobus.

Si fermò per lasciarla salire e poi partì di nuovo. Una volta salita, la ragazza si diresse verso la parte anteriore del bus per chiedere se il numero 9 passasse per la piazza Wuyi della città.

Quando Wang le disse di no, si voltò e uscì dalle porte posteriori, che aveva dimenticato di richiudere.

Si prevede che sia Wang che la scolara condivideranno la responsabilità per l’incidente.

I datori di lavoro di Wang hanno affermato che l’uomo ha 20 anni di esperienza di guida e non è mai stato coinvolto in incidenti legati alla sicurezza.

Hanno aggiunto che qualsiasi risarcimento dovrebbe arrivare solo dopo un verdetto della polizia.

Ulteriori indagini sono in corso.