Graduatorie di Istituto

Nuove tabelle classi di concorso 2017: scarica tabella A

Ancora novità in merito alle classi di concorso 2017. Il Ministero dell’Istruzione a seguito degli incontri con i sindacati di settore ha rivisto e modificato le tabelle relative alle classi di concorso.

Il Miur infatti ha inoltrato agli Uffici Scolastici Regionali una nota contenente la
tabella A e le tabelle relative alle discipline contenute nei quadri orari di cui ai DPR n. 89/2009, 87/2010, 88/2010 e 89/2010 e le classi di concorso di cui al previgente ordinamento ed al DPR n. 19/2016.

Il Miur ha quindi disposto una modifica e un aggiornamento di determinate classi di concorso relative alla scuola secondaria di primo e secondo grado.

Al momento queste tabelle il Miur le ha già inoltrate agli Uffici Scolastici Regionali.

Ora il loro compito è quello di recepirle e disporre gli organici per l’anno scolastico 2017/2018 e attivare la mobilità dei docenti di ruolo e le relative immissioni da parte dei docenti precari.

Scarica qui sotto la tabella A.

Tali novità apportate alle tabelle delle classi di concorso andranno ad incidere in particolar modo nelle scelte dei docenti precari.

Questi insegnanti infatti dovranno prendere visione di tale revisione e tutti quelli che risultano essere ad oggi in possesso di titoli di studio validi per l’accesso alle classi di concorso ai sensi del DM 39/98 e ss.mm.ii. e del DM 22/2005 potranno quindi presentare domanda di inserimento nelle graduatorie di istituto.

Per l’inserimento all’interno delle graduatorie di istituto ricordiamo che i docenti dovranno indicare esattamente le nuove classi di concorso di riferimento come indicate all’interno delle tabelle presentate dal Miur.

Tra le modifiche apportate da parte del Ministero dell’Istruzione, sotto indicazione dei sindacati, ci sono quelle relative ai due esami di latino per le ex classi di concorso A043 e A050.

Per essere sempre aggiornato seguici sulla nostra pagina facebook scuola e concorsi. A breve novità in merito all’aggiornamento e riapertura delle graduatorie di istituto per la II e III fascia.