Miur

Niente indennità di rischio per i docenti nonostante i contagi Covid in aumento

Niente indennità di rischio, per i docenti nonostante i contagi Covid in aumento

Nessuna indennità di rischio per i docenti in queste prime settimane di rientro a scuola nel pieno della seconda ondata di contagi Covid. Eppure la natura del loro lavoro è assolutamente in linea con la logica dell’altissimo rischio di contagio nello svolgimento delle loro mansioni. Probabilmente un rischio non equiparabile a quello degli operatori sanitari, che giustamente arrivano a prendere anche 1600€ di indennità mensile.

Ma comunque non sembra corretto ignorare completamente l’intrinseco rischio che i docenti corrono nello svolgimento dell’attività didattica. Senza considerare il livello di responsabilità e di pressione altissima cui i docenti sono sottoposti, nel loro duplice compito di educatori e di garanti del rispetto dei protocolli nei confronti di ragazzi di tutte le età, spesso difficili da disciplinare.

Ecco perchè i sindacati aspettano al più presto una risposta dalla ministra Azzolina in questo senso, nella speranza che venga presa in considerazione la possibilità di introdurre anche per i docenti l’indennità di rischio.