Diplomati magistrale

I diplomati magistrali perderanno il posto? Risponde la Fedeli

Il Ministro Fedeli torna sull’argomento della sentenza sui diplomati magistrali: “Bisogna saper leggere bene la sentenza del Consiglio di Stato, la decisione non ha effetti immediati sulle situazioni soggettive dei diplomati magistrali. Il Consiglio di Stato è intervenuto per assicurare che i giudici interpretino la normativa in modo uniforme visto che in passato ci sono state sentenze con orientamenti differenti”.







Quindi confermato il mantenimento sugli attuali posti delle insegnanti in servizio, ognuna delle quali dovrà attendere il giudizio di merito per il ricorso intrapreso.

Le maestre già assunte in ruolo rischiano di perdere il posto? “Innanzitutto bisogna capire se è retroattiva o no – risponde la Fedeli – e come bisogna ottemperare ai diritti dei già assunti in ruolo in forza di una sentenza del Tar e di quelli che hanno già superato il periodo di prova, come anche dei controinteressati laureati”

Il Ministro puntualizza: “A furia di usare ricorsi anziché l’applicazione delle legge si creano situazioni di difficoltà per la scuola, per la continuità didattica, quindi per gli studenti, per le famiglie e anche per le singole persone”.