Notizie dal mondo

Concorso docenti Religione Cattolica: 4.600 posti a bando su base regionale

In arrivo un concorso per docenti di Religione Cattolica. Metterà a disposizione dei candidati circa 4.600 posti. Il concorso si dovrebbe svolgere quest’anno, su base regionale. In una seconda fase dovrebbe poi essere strutturato secondo i numeri necessari in ciascuna diocesi.

I dettagli del concorso sono stati spiegati dal comunicato finale del Consiglio Permanente Cei.







Il concorso dovrebbe svolgersi nei primi mesi del 2018. Il motivo è semplice: eccessivi ritardi consentirebbero al comma 131 della Legge La Buona di produrre i suoi effetti impedendo così di fatto ai docenti con 3 anni di servizio su posti vacanti di poter proseguire tali supplenze.

Il concorso metterà in palio tutti i posti necessari alla copertura del 70% dei posti vacanti. Lo prevede la Legge 186/2003. Il totale ammonta quindi a circa 4.600.

Proporre a breve il concorso consentirebbe anche di concludere la procedura prima possibile, in modo da consentire ai docenti che al 31 agosto 2019 avranno cumulato 3 anni di servizio su posto vacante di essere immessi in ruolo. Lo scopo, in altri termini, è vanificare l’applicazione del comma 131 della Legge La Buona Scuola secondo cui il conteggio delle supplenze su posti vacanti decorre dal 1° settembre 2016.

Il concorso sarà indetto a livello nazionale, ma dovrebbe essere svolto su base regionale. In una seconda fase, verrà quindi articolato per soddisfare le necessità delle singole diocesi.