Concorso dirigenti scolastici

Concorso dirigenti scolastici 2017: stipendio, come prepararsi all’esame

Il Concorso Dirigenti Scolastici dovrebbe essere bandito entro il 30 aprile 2017. I posti disponibili sono saliti a 2.000. Lo stipendio dei vincitori sarà di 43.310,90 euro annui.







Il concorso è imminente, e a questo si unirà una selezione per Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi (DSGA), la figura posta al vertice del personale ATA che fa da raccordo con il Dirigente Scolastico.

E’ stata confermata la prova preselettiva, lo scritto, l’orale e i quattro mesi di corso. Scompare il temone su un argomento vasto e la prova preselettiva, somigliando al concorso scuola per docenti per quanto riguarda le prove e le modalità d’esame.

Il Concorso per dirigente scolastico 2017 consisterà in:

  • prova preselettiva
    prova scritta
    prova orale
    valutazione dei titoli finalizzata alla graduatoria che uscirà i primi mesi dell’anno scolastico 2017/2018. I titoli valutabili non dovranno superare i 20 punti.

La prova preselettiva sarà svolta al computer e consisterà in 50 o 100 domande a risposta multipla sulle seguenti materie:

  • normativa di riferimento per il settore dell’istruzione ed educazione scolastica;
    conduzione delle organizzazioni complesse, con particolare riferimento alla realtà delle istituzioni scolastiche ed educative statali;
    organizzazione degli ambienti di apprendimento;
    organizzazione del lavoro e gestione del personale;
    valutazione ed autovalutazione (del personale, degli apprendimenti, dei sistemi scolastici);
    diritto civile e amministrativo in riferimento alle attività scolastiche e alle responsabilità tipiche del dirigente scolastico;
    contabilità di Stato e programmazione e gestione finanziaria delle istituzioni scolastiche;
    sistemi educativi dei Paesi UE.

Per la prova scritta sono previste 5 domande a risposta aperta, forse “computer based”. Sì alle domande di informatica e di lingua straniera, a scelta tra inglese (livello B2), tedesco, francese e spagnolo.

L’orale verterà sulle materie dello scritto, anche con risoluzione di un caso pratico, e si valuteranno più approfonditamente le conoscenze informatiche e linguistiche.

Possono partecipare al corso-concorso dirigenti scolastici 2017 gli insegnanti in possesso dei seguenti requisiti:

diploma di laurea
contratto a tempo indeterminato
periodo di servizio (in ruolo) pari almeno a 5 anni, anche non continuativi.

Per il requisito di anzianità di servizio, si considera la maturazione dei 5 anni anche il periodo precedente all’entrata in ruolo, purché esso sia confermato.