Concorso dirigenti scolastici

Concorso dirigente scolastico: bando i primi di giugno

C’è grande attesa per il prossimo concorso a dirigente scolastico. Il Miur ha spiegato che prima di emanare il bando saranno necessarie alcune modifiche. In particolare, arriva la conferma di quanto sostenuto da Mef e Funzione Pubblica, secondo cui esiste la necessità di apportare alcune correzioni al Regolamento. In particolare la richiesta degli enti governativi è che nel regolamento venga disciplinato il corso-concorso. Ci sono da precisare anche alcuni elementi riguardanti le modalità di svolgimento del concorso stesso.







Lo scopo è che siano tutti elementi che vengano espressamente disciplinati. Se da un lato è un bene, perchè si avranno maggiori certezze, dall’altro sono elementi che portano a una dilazione dei tempi inizialmente previsti. Ora tocca al CSPI e al Consiglio di Stato esprimere pareri obbligatori, prima di quelli non obbligatori ma comunque importanti del Mef e della Funzione Pubblica.

Il ritardo delle pubblicazioni diventa così inevitabile. Per il Regolamento bisognerà attendere maggio, cosa che porta l’uscita del bando alla prossima estate. Serve prima la promulgazione del bando stesso, poi l’approvazione del Mef, infine la pubblicazione del Regolamento in Gazzetta Ufficiale. Atto conclusivo l’approvazione della Corte dei Conti e del Consiglio di Stato che daranno il via libera.

Ricordiamo che il concorso per dirigente scolastico mette a disposizione 1500 unità e servirà ad eliminare il problema delle reggenze. Sarà valido anche il servizio di 5 anni prestato in qualità di precari. Tirando le somme, il bando dovrebbe uscire per i primi di giugno.