Scuola

Bonus Pc e Internet: chi ne ha diritto e come richiederlo per scuola e non solo

Bonus Pc e Internet: chi ne ha diritto e come richiederlo per la scuola

E’ finalmente disponibile il bonus pc che consente di attivare una nuova linea internet a banda larga e di acquistare un nuovo tablet o pc. Un bonus che in caso la scuola riprenda con la didattica a distanza, può essere molto utile per coloro i quali non hanno una connessione a banda larga o un pc con cui seguire le lezioni. Il decreto è stato finalmente pubblicato in Gazzetta Ufficiale. I requisiti: per ora possono richiederlo soltanto le famiglie con Isee fino a 20mila euro per un importo massimo di 500 euro. Il bonus può essere utilizzato per l’attivazione di una connessione internet banda larga e per l’acquisto di tablet e pc.

Al contrario di quanto si sperava, dunque, nessuna estensione della possibilità di usare il bonus pc a chi ha un reddito familiari con Isee fino a 50mila euro. La limitazione è maggiore. E’ già possibile procedere alla registrazione sulla piattaforma Intratel. Ma non è ancora possibile caricare le offerte per il bonus. Gli operatori dovranno attendere la prossima settimana, per la precisione il 19 ottobre.

Il sito Infratel specifica che: “All’esito della registrazione e della validazione da parte di Infratel Italia degli operatori interessati a partire dal 19 ottobre gli stessi potranno caricare sulla piattaforma le offerte associate al voucher così come previsto dal Manuale Operativo pubblicato il 2 ottobre scorso. Da fine ottobre i consumatori potranno accedere alle offerte presentate dagli operatori rivolgendosi direttamente agli stessi per riscattare il Voucher di Fase I.”

Altra limitazione, consiste nel fatto che non può essere usato il bonus soltanto per un pc, ma la sua attivazione è strettamente legata alla sottoscrizione di chi sottoscrive un abbonamento per l’attivazione di una connessione internet a banda larga, partendo dal presupposto che chi lo richiede non ne ha già uno. Per farlo, bisognerà essere o sprovvisti di abbonamento o averne uno con connessione di velocità inferiore a 30 megabit al secondo.

La procedura per richiedere il bonus è abbastanza semplice: bisogna compilare il Modulo e consegnarlo all’operatore, in negozio o online a seconda del metodo di attivazione che scegliete. Serve anche un documento di riconoscimento e da una autodichiarazione che attesti di possedere un Isee che rientra nei canoni previsti. Bisogna anche dichiarare che in casa nessun altro ha già richiesto il bonus.