Cultura generale

Bollette della luce: pagheremo tutti noi per i morosi, scoppia la polemica

Saranno i contribuenti onesti e in regola a pagare le bollette della luce non pagate dai morosi. Una notizia che sta creando non poche polemiche, considerato che risultano circa 200 milioni di bollette elettriche non pagate e ora l’Autorità dell’Energia ha deciso di addebitare gli oneri ai consumatori. Che in questo modo dovranno dapprima versare 200 milioni di arretrati, piccolo anticipo sul totale di 1 miliardo di euro.

Insomma un po’ come avvenuto con il Canone Rai, le spese fisse saranno spalmate sulle bollette e non i consumi. Inclusi tra questi anche gli incentivi energetici. Lo scopo è far pagare a tutti ciò che i morosi non pagano.

Un modo per salvare le aziende che per colpa dei morosi rischiano di chiudere. E’ il caso di aziende come Esperia e Gala.

Dunque nelle prossime bollette, troverete oltre ai vari oneri anche una nuova voce che costituirà una specie di rimborso che ognuno di noi dovrà versare alle società a causa del mancato pagamento da parte dei morosi.

Nel 2016 erano stati segnalati diversi sigilli ai contatori. Una percentuale che si attesta intorno al 5,8% per il mercato libero e per il 2,8% dei consumatori del segmento “maggior tutela”. Per un totale di 940mila famiglie morose che rischiano la sospensione del servizio. A meno che, con questo meccanismo, non saremo noi a saldare per loro. Ci mancava anche questa.