Miur

Approvata la Riforma della scuola: i docenti entreranno in ruolo in soli 3 anni

Con la nuova Riforma della scuola, dopo il concorso gli aspiranti docenti entreranno in ruolo nel giro di 3 anni. Novità anche per i precari storici.







Il Ministro Fedeli assicura che non ci saranno più anni di attesa per entrare in ruolo: le sue parole in seguito all’approvazione dei decreti di riforma.

Il nuovo sistema di reclutamento prevede, come abbiamo spiegato nel nostro articolo sul Fit, che dopo il concorso si dovranno affrontare tre anni di formazione, retribuiti, per poi accedere alle assunzioni.

In mezzo l’indispensabile fase transitoria che sistemi la situazione di quanti si trovano nella fase di mezzo. Un occhio particolare anche per il precariato storico. Lo assicura il Ministro del Governo Gentiloni. che spiega come queste novità siano state pensate “per affrontare questioni di precariato storico, esaurire le graduatorie e rispondere agli abilitati precedenti e a chi è inserito nella cosiddetta terza fascia”. “Il punto di equilibrio trovato consente intanto di sapere che c’è una data per il cambiamento e dall’altro di riconoscere l’esistente, ciò che le abilitazioni precedenti hanno determinato”.