Personale ATA: ecco chi ha diritto alla riduzione d'orario a 35 ore settimanali
Ata

Personale ATA: ecco chi ha diritto alla riduzione d’orario a 35 ore settimanali

Una parte del personale ATA sarà oggetto della riduzione d’orario, che scenderà riducendosi fino a 35 ore settimanali. La riduzione dell’orario riguarderà il personale che è assunto con regimi di orario strutturati su più turni. Vale anche per coloro i quali hanno ricevuto l’assegnazione di sistemi d’orario che comportano importanti modifiche degli orari individuali, rispetto all’orario ordinario.

Mansioni di particolari gravosità

Si tratta di oscillazioni di orario finalizzate all’ampliamento dei servizi all’utenza. Vale anche per quelli che comprendono particolari gravosità.

La riduzione dell’orario a 35 ore riguarderà il personale impiegato in queste istituzioni scolastiche: Istituzioni scolastiche educative, Istituti con annesse aziende agrarie, Scuole strutturate con orario di servizio giornaliero superiore alle dieci ore per almeno 3 giorni a settimana.

Ciò significa che potrà beneficiare della riduzione d’orario coloro i quali sono coinvolti in importanti oscillazioni d’orario settimanale. Non solo: il servizio giornaliero della sua scuola supera le dieci ore per almeno 3 giorni a settimana. Altra possibilità: il collaboratore dovrà prestare servizio in una istituzione educativa (convitto / educandato) o istituto con annessa azienda agraria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *