Abilitazione insegnamento: 24 cfu in bilico con riapertura e aggiornamento GPS
Scuola

Abilitazione insegnamento: 24 cfu in bilico con riapertura e aggiornamento GPS

L’abilitazione insegnamento sta per subire un forte scossone in virtù della volontà del ministero dell’istruzione e più in generale del Governo Draghi di riformare il reclutamento docenti, al fine di renderlo più selettivo e formativo. Al momento Laurea o diploma + 24 CFU è il requisito minimo richiesto per poter essere inseriti nelle GPS, graduatorie provinciali e di istituto, valide fino al 2022.

I requisiti

La laurea deve comprendere il titolo completo, cui bisogna aggiungere esami o 24 CFU in discipline psicopedagogiche e metodologie didattiche. Stesso discorso valido per le classi di concorso ITP. In questo caso servono diploma + 24 CFU.

Abilitazione insegnamento 24 cfu in dubbio

Proprio i 24 CFU sono oggetto in queste settimane di particolare discussione, in virtù di alcune dichiarazioni del Ministro Bianchi che sembrano orientate a sopprimere questo requisito. Una decisione che almeno ufficialmente non è stata ancora presa, e che certamente sta creando malumore da parte di tutti coloro i quali hanno investito tempo e danaro in un titolo che potrebbe non avere più valore nei prossimi mesi.

Ma come detto non ci sono certezze in merito, solo un orientamento da parte del ministero che ha definito i 24 Cfu uno strumento non ideale per la selezione e l’abilitazione dei docenti. Il ministero sembra orientato a puntare maggiormente sul tirocinio e sulla formazione.

Come acquisire i 24 cfu

In ogni caso, per il momento i 24 cfu restano in vigore: possono essere acquisiti in forma curricolare, aggiuntiva o extra curricolare. I crediti possono essere acquisiti solo presso enti interni al sistema universitario o dell’Alta formazione artistica, musicale e coreutica.

Telematicamente c’è il limite di 12 crediti. Valgono anche quelli ottenuti con Master, Dottorati di ricerca, Scuole di specializzazione. Dei 24 Cfu, sei devono provenire da almeno tre di questi ambiti disciplinari:

1) pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione;

2) psicologia:

3) antropologia;

4) metodologie e tecnologie didattiche.

Riapertura e aggiornamento delle GPS

Come detto Bianchi ha avuto parole non lusinghiere nei confronti dei 24 CFU gettando ombre sulla loro validità futura: “Non sono più un modello corretto per diventare insegnante. Pensare ad un percorso abilitante già dall’Università”. Ne sapremo di più nei prossimi mesi, quando ci sarà la riapertura e aggiornamento delle GPS. Nel frattempo ci saranno stati anche i concorsi scuola che dovrebbero essere banditi entro il 2021 (tre) e l’inizio del 2022.

Leggi anche: Come entrare nelle Gps scuola: come fare con titolo non completo

Leggi anche: Come abilitarsi all’insegnamento 2021: addio ai 24 Cfu

Leggi anche: Supplenze GPS seconda fascia requisiti: via alle verifiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *