Linee guida green pass privati pdf: scarica qui il documento completo
Notizie dal mondo

Linee guida green pass privati e pubblico pdf: scarica qui il documento completo

Finalmente disponibili le linee guida green pass per pubblico e privati che entreranno in vigore a partire dal 15 ottobre, e che sanciranno la necessità di possedere la certificazione verde Covid-19 per accedere al proprio posto di lavoro. Una responsabilità enorme per i datori di lavoro, che dovranno effettuare i controlli in prima persona o tramite i propri delegati nominati, ma anche per i lavoratori stessi. Che avranno il dovere di essere in regola e di autodenunciare il non possesso del Green Pass eventuale, anche se non dovessero essere controllati. Ricordiamo infatti che non c’è l’obbligo di controllo a tappeto di tutti i dipendenti ogni giorno per le aziende, ma soltanto del 20% dei dipendenti. Il Green Pass da dopodomani sarà obbligatorio in tutti i posti di lavoro.

Ancora molti dubbi

Lo sancisce il dpcm, firmato martedì 12, dal premier Mario Draghi, in cui sono elencate le linee guida che dovranno seguire le pubbliche amministrazioni. C’erano molti dubbi circa le gestione delle nuove regole, in parte fugati con queste nuove indicazioni. Ma molti dubbi ancora sono rimasti. Draghi ha firmato due decreti della presidenza del Consiglio con cui il Governo sta cercando di chiarire tutti gli aspetti relativi alle norme da rispettare.

Le linee guida in questione sono state preparate dai ministri della Pubblica amministrazione e della Salute, Renato Brunetta e Roberto Speranza. Le indicazioni attengono i comportamenti che dovranno essere rispettati da chi deve effettuare i controlli negli uffici e sui luoghi di lavoro, con quali modalità viene fatto il controllo e anche i comportamenti che devono tenere i dipendenti. Nelle linee guida ci sono anche elementi importanti circa la flessibilità per gli orari di entrata e uscita dal lavoro. Infatti in coincidenza con l’obbligo di presentare il green pass scatta il ritorno in presenza per i lavoratori della Pa, con quello che dovrebbe essere il passo d’addio, si spera definitivo alla necessità di smart working.

Linee guida green pass pubblico pdf

Milioni di lavoratori senza vaccino

In vista di venerdì ci si aspetta qualche disagio e molte proteste, se si considera che in tutta Italia, al momento, ci sono attualmente circa 3,5 milioni di lavoratori ancora sprovvisti del Green Pass. Il 5 % circa della popolazione. Per loro ci sono soltanto due strade: fare tre tamponi alla settimana, oppure non recarsi al lavoro, rischiando la sospensione dello stesso e il non percepire lo stipendio. Chi non è ancora vaccinato, infatti, anche se sta provvedendo in questi giorni non potrà entrare a lavoro considerato che ci vogliono 15 giorni dopo la prima dose per ottenere il Green Pass.

La verifica della validità della certificazione potrà essere fatta manualmente oppure essere automatizzata. Il punto importante sul quale il Governo sta battendo forte è quello relativo alla privacy: infatti non potranno essere conservati i Qr in alcun modo, dai datori di lavoro. Il datore di lavoro può sapere se in quel determinato giorno il lavoratore ha diritto o meno a entrare, in quanto provvisto o meno di Green Pass. Non può sapere fino a quando è valido, e se è valido in virtù di vaccino o tampone. Ai lavoratori sprovvisti di green pass sarà impedito l’accesso al luogo di lavoro e dovranno restare a casa. Saranno considerati assenti ingiustificati e non percepiranno alcuno stipendio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *