Concorso ordinario e straordinario 2021, ci siamo: inizia l'aggiornamento censimento aule informatizzate
Scuola

Concorso ordinario e straordinario 2021, ci siamo: inizia l’aggiornamento censimento aule informatizzate

Arriva la prima conferma, non diretta ma praticamente ufficiale, che dietro le quinte qualcosa, o forse più di qualcosa, si sta muovendo per quel che riguarda l’attuazione dei concorsi scuola promessi e previsti entro la fine del 2021. L’indiscrezione indiretta arriva dalla comunicazione dell’ufficio scolastico regionale del Piemonte, che annuncia l’aggiornamento censimento aule informatizzate per l’espletamento delle procedure concorsuali ordinarie e straordinarie per il personale scolastico.

Aggiornamento della ricognizione delle aule informatiche

“Al fine di consentire il corretto espletamento delle prove previste per le procedure concorsuali ordinarie e straordinarie per il personale scolastico, di prossimo svolgimento, si rappresenta la necessità di procedere all’aggiornamento della ricognizione delle aule informatiche presenti nelle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado.

Come di consueto, sarà messa a disposizione una piattaforma che consentirà alle istituzioni scolastiche di procedere alle operazioni di aggiornamento del censimento delle aule. Tale piattaforma, volta a raccogliere le informazioni relative alla capienza ed alle caratteristiche tecniche di ogni singola aula, sarà disponibile al seguente link

https://concorsi.scuola.miur.it/, dall’11 al 22 ottobre pp.vv.”

Non è arrivata alcuna comunicazione ancora

Ufficialmente dal Ministero non è arrivata alcuna comunicazione ancora, per questo non si può avere la certezza che le date indicate dall’ufficio dell’ufficio scolastico regionale del Piemonte abbiano validità a livello nazionale. Ma si tratta in ogni caso della conferma che da parte del Ministero sono iniziate le grandi manovre relative all’avvio delle operazioni collegate alle prove.

I concorsi scuola previsti per la fine del 2021 sono già stati tutti banditi e le operazioni di iscrizione sono terminate praticamente più di un anno fa, quando il bando era stato emanato e si pensava che l’attuazione delle prove potesse essere imminente. Poi la pandemia ha congelato quasi tutte le procedure concorsuali, che adesso dovrebbero sbloccarsi entro la fine dell’anno, e dovrebbero poi iniziare ad avere una cadenza annuale, per consentire l’immissione in ruolo regolare del numero di docenti necessario a coprire tutte le cattedre vacanti che provocano la supplentite cronica cui assistiamo da diversi anni.

Date per lo svolgimento dei vari concorsi

Difficile ipotizzare delle date per lo svolgimento dei vari concorsi, ne a quali potrebbe essere data priorità. Ma la certezza è che se dovranno svolgersi entro il 2021, per consentire di stilare le graduatorie per l’estate 2022, non si potrà andare oltre novembre per la calendarizzazione delle prime prove. Che, ricordiamo, sono ormai orfane della prova preselettiva, rimossa da Brunetta per tutti i concorsi pubblici con il decreto semplificazioni. Pessimismo invece circa la possibilità di riaprire le iscrizioni al bando.

Leggi anche: Concorso ordinario scuola 2021: graduatorie esaurite, via alla prova scritta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *