Green Pass scuola, non si può impedire a un genitore di prendere il figlio
Scuola

Green Pass scuola, non si può impedire a un genitore di prendere il figlio

La prima giornata di riapertura delle scuole, con l’introduzione della piattaforma per controllare il Green Pass scuola è andata bene. Non sono state segnalate criticità particolari, a conferma che la soluzione adottata dal Governo per scongiurare il controllo manuale dei certificati verdi ha sortito l’effetto sperato: niente code, ingresso snello nell’istituto, poche tensioni.

Aumentano i vaccinati

Merito anche della campagna vaccinale, che prosegue e aumenta di giorno in giorno la percentuale di personale scolastico vaccinato. Per il momento, dunque, salvo pochi casi isolati ma fisiologici in proporzione al numero di persone coinvolte nel mondo della scuola, si può dire che le cose stiano andando bene.

Dove potrebbe insorgere qualche problema in più è nella gestione del Green Pass per i genitori. Esigenza che insorgerà di volta in volta nel corso dell’anno scolastico quando una mamma o un papà avranno bisogno di accedere alla scuola per un colloquio con un insegnante, per portare un libro al figlio o per andarlo a prendere nel caso non si senta bene.

Problema scuola per l’infanzia

Non solo: c’è anche la gestione più ravvicinata nel tempo del controllo del green pass per i genitori prima di entrare a scuola per l’infanzia. Il presidente dell’Associazione nazionale presidi, Antonello Giannelli, avverte sulle possibili criticità che potrebbero insorgere: “Al momento non abbiamo ricevuto segnalazioni particolari, dunque dovrebbe essere andato tutto bene. Ma senz’altro potrebbero esserci stati problemi poiché nel primo periodo l’accoglienza dei bambini prevede la presenza anche dei genitori”.

Restano alcuni nodi da sciogliere, perchè come sempre la norma ha cercato di prevedere tutti i casi ma solo con l’inizio delle lezioni a pieno regime ci si potrà davvero rendere conto dei singoli casi che si possono verificare. Ad esempio non è ancora chiaro se l’accesso a scuola sia riferito all’istituto al chiuso o valga anche per i cortili delle scuole. In questo caso, il controllo del Green Pass genitori potrebbe diventare davvero caotico, soprattutto in previsione delle giornate di inverno in cui potrebbe piovere.

Impedire a un genitore di prendere il figlio

E in ogni caso come si fa ad impedire a un genitore, eventualmente sprovvisto di Green Pass, di passare da scuola a prendere il proprio figlio? Infine prima o poi, in qualche scuola italiana, potrebbe verificarsi il caso in cui si presenta a scuola, per una situazione di emergenza in cui i genitori sono impossibilitati, una baby sitter o uno zio per prendere il bambino, magari sprovvisti di Green Pass. Anche in questo caso diventerebbe difficile e motivo di tensione trattenere il bambino a scuola impedendo a chi è stato delegato dai genitori di portare il figlio a casa. Insomma, per il momento tutto bene, ma prima di cantare vittoria sull’efficacia del meccanismo Green Pass scuola esteso a chiunque acceda all’edificio, conviene attendere un po’ e capire quali situazioni possono verificarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *