Test Medicina 2021: tante irregolarità, dagli smartphone ai tempi non rispettati
Scuola

Test Medicina 2021: tante irregolarità, dagli smartphone ai tempi non rispettati

Si allunga anche quest’anno l’ombra lunga delle irregolarità sul Test Medicina 2021. La prova d’ammissione sarebbe stata inficiata da uso vietato di smartphone, tempi di consegna non rispettati, e anonimato tutt’altro che garantito. Non solo: addio anche all’obbligo di segretezza circa il contenuto delle domande. Tutte irregolarità che sono state segnalate alla commissione e messe a verbale.

Controlli in tutte le sedi

In tutte le sedi dove si è svolto il test, sono state segnalate irregolarità, di vario genere. A questo si aggiunge anche una anomalia che qualcuno potrebbe bollare come semplice coincidenza, ma che chi si intende un po’ di meccanismi della rete non può ignorare: negli orari di svolgimento del test, su Google Trend, piattaforme del motore di ricerca che segnala le parole più cercate in un determinato lasso di tempo, c’è stata un’impennata di ricerche di parole chiave guarda caso coincidenti con alcune attinenti le domande poi inserite nel test. Tradotto: durante il test sono state effettuate delle ricerche su Google per trovare aiuti e risposte alle domande della prova, cosa che evidentemente significa che alcuni o molti candidati avevano un dispositivo connesso a internet. Cosa, inutile dirlo, vietatissima. Una circostanza tutta da verificare, ma diversi uffici legali già sono al lavoro per appurare che ci siano correlazioni tra quanto avvenuto ed eventuali irregolarità.

Problemi con il Green Pass

Ma i problemi non si fermano qui, perchè l’introduzione dell’obbligo del Green Pass ha impedito a molti candidati di sottoporsi al test: “Stiamo raccogliendo da questa mattina le testimonianze dei ragazzi anche in merito a questa tematica, in ogni caso verrà fatta una valutazione caso per caso per stabilire se possano esserci le basi per un eventuale ricorso o meno. In ogni caso, il consiglio è sempre quello di contattarci perché i successi al Tar e al Consiglio di Stato dimostrano che noi siamo il test pass per Medicina”, ha commentato Massimo Tortorella, presidente Consulcesi.

L’associazione vigilerà per tutelare i diritti dei candidati che non sono riusciti a svolgere la prova in una condizione di pari opportunità: “Noi pensiamo invece che Medicina debba essere la casa di tutti quelli che sognano di indossare il camice bianco e non debba essere rubato il futuro a questi ragazzi – dichiara Tortorella – per questo da sempre vigiliamo sulla regolarità della prova e laddove si registrano irregolarità promuoviamo ricorsi che hanno portato a migliaia di riammissioni: le ultime solo due mesi fa con una sentenza storica in nostro favore del consiglio di Stato che ha ammesso che il fabbisogno non era consono alle esigenze. Per questo consigliamo ai candidati di contattarci in ogni caso sul nostro sportello informativo e sui nostri canali social per non lasciare nulla di intentato”.

One thought on “Test Medicina 2021: tante irregolarità, dagli smartphone ai tempi non rispettati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *