Sciopero scuola 13 settembre: un male necessario
Ata

Supplenze graduatorie ATA: chi rifiuta incorre in queste conseguenze

Le supplenze per il personale ATA 2021/22 consentiranno di ottenere un contratto a tempo determinato utile per coprire i posti scoperti dopo l’assegnazione degli incarichi a tempo indeterminato. I posti vengono coperti mediante l’assegnazione di supplenze annuali o di supplenze temporanee sino al termine dell’attività didattica. Per effettuare le convocazioni si attinge da prima fascia, seconda fascia, terza fascia (graduatorie d’istituto 2021/24), ma solo dopo che sono esaurite le graduatorie di prima e seconda fascia.

Come si viene convocati?

Se siete stati convocati, riceverete una mail all’indirizzo che avete inserito su Polis Istanze online. Per un controllo incrociato, potete rivolgervi agli Uffici scolastici provinciali, che sui siti ufficiali pubblicano gli avvisi di convocazione e di esaurimento delle graduatorie.

Conseguenze alla rinuncia

Nel caso in cui si rifiuti una supplenza che rientra tra quelle conferite sulla base delle graduatorie di prima e seconda fascia, ci sono delle conseguenze. La rinuncia ad una proposta di assunzione o la mancata assunzione di servizio comportano la perdita della possibilità di conseguire analoghi rapporti di lavoro sulla base delle graduatorie per l’anno scolastico successivo.

Invece se si rinuncia a una supplenza di terza fascia non c’è alcuna conseguenza. Chi accetta una supplenza da terza fascia e poi la abbandona, perde la possibilità di conseguire qualsiasi tipo di supplenza conferita, sia sulla base delle graduatorie di prima e seconda fascia, sia per le graduatorie di circolo e di istituto, per l’anno scolastico in corso.

Spezzone o posto intero

Nel caso in cui venga accettata una proposta di supplenza annuale o fino al termine dell’attività didattica, è comunque possibile accettare altra proposta di supplenza per diverso profilo professionale. Si tratta comunque di supplenze della durata di un anno o fino al termine delle attività didattiche.

La normativa consente anche di lasciare uno spezzone per accettare un posto intero. Solo a condizione però che quando avviene la convocazione per lo spezzone non ci sia disponibilità per posto intero. Il completamento vale unicamente nell’ambito dello stesso profilo. Tutti i convocati per le supplenze e poi assunti dovranno disporre di Green pass per svolgere servizio.

I contratti disponibili

Si possono ottenere questi tipi di contratto:

  • annuali, ovvero fino al 31 agosto 2022;
  • fino al termine delle attività didattiche, ovvero fino al 30 giugno 2022;

Tutte le altre tipologie brevi comprese le seguenti:

  • Covid fino al 30 dicembre 2021
  • sostituzione personale senza Green pass
  • assunzioni per supporto dirigenti scolastici adempimenti anti Covid

2 commenti su “Supplenze graduatorie ATA: chi rifiuta incorre in queste conseguenze

  1. Chiedevo come mai non venga attivata una abilitazione, su sostegno per le migliaia di docenti che pur di ruolo fuori provincia, a nord, da anni viene utilizzata in assegnazione provvisoria, al sud, su sostegno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *