Casi di Covid a scuola: 53mila docenti infetti, 16mila ATA e 226mila studenti positivi
Scuola

Casi Covid a scuola: 53mila docenti infetti, 16mila ATA e 226mila studenti positivi

A ridosso dell’inizio delle lezioni in tutta Italia, l’Istituto Superiore di sanità rende noti i dati relativi al contagio dello scorso anno. Numeri impressionanti, che testimoniano se possibile ancor di più la necessità di una campagna vaccinale che copra la totalità del personale scolastico. In considerazione del fatto che invece gli studenti, per larga parte, resteranno scoperti e in ogni caso non sono tenuti a nessun obbligo per presenziare alle lezioni.

Il periodo di monitoraggio

I dati riguardano l’andamento dell’epidemia nel personale scolastico e negli studenti durante l’anno scolastico 2020/2021. Il monitoraggio ha riguardato il periodo ottobre 2020-giugno 2021, durante il quale sono stati segnalati 13.410 focolai in ambito scolastico. La percentuale del 2.9% si riferisce al totale dei focolai segnalati a livello nazionale.

I dati di docenti e Ata

I dati emergono in base al controllo del Ministero dell’Istruzione, che con cadenza settimanale ha aggiornato i dati inerenti alle positività al COVID-19 e i casi di quarantena negli studenti e nel personale docente e non docente, distinti tra I e II ciclo di istruzione. I numeri sono molto elevati. E se si pensa che una grande parte dei contagi non sono emersi (molti asintomatici, soprattutto tra gli studenti che raramente mostrano sintomi che portano alla verifica tramite tampone), è chiaro quanto la scuola possa rappresentare un veicolo di contagio per studenti stessi, personale scolastico e famiglie. Anche in virtù del collegamento diretto con il mondo dei trasporti, che avvicina il mondo scolastico a quello esterno.

I casi accertati

I dati dicono che sono 40,7 mila i docenti del I ciclo e poco più di 13 mila quelli del II ciclo per i quali è stata accertata la positività al COVID-19. Per il personale non docente i numeri parlano per il I ciclo su 11,3 mila e per il II ciclo su poco più di 5 mila casi. Il personale posto in quarantena ha toccato le 170 mila unità nel primo ciclo e le 54 mila unità nel II ciclo. Il personale non docente posto in quarantena arriva a 28 mila casi per il I ciclo e quasi 11 mila casi per il II ciclo.

I dati degli studenti

In tutto sono 140 mila i casi di Covid accertato tra gli studenti del I ciclo e circa 76 mila quelli del II ciclo. Circa 1,4 milioni per il I ciclo e 460 mila per il II ciclo che sono stati posti in quarantena. In questi dati non sono incluse le scuole private.

I dati nelle scuole paritarie

Nelle scuole paritarie, sono stati registrati circa 4 mila casi di personale docente e circa 1,8 mila casi di personale non docente con accertata positività al COVID-19 nelle scuole del I ciclo. Nelle scuole del II ciclo, si arriva a 750 e 250 circa. In tutto sono stati 12 mila i casi di docenti posti in quarantena e più di 4 mila casi di personale non docente nel I ciclo. Nel II ciclo si arriva a 1,5 mila e circa 500. Per gli studenti delle paritarie, si registrano poco più di 12,4 mila casi di Covid nel I ciclo e meno di 3 mila casi per il II ciclo. In quarantena sono finiti 130 mila e 18 mila studenti, relativamente a I e II ciclo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *