Concorso ordinario scuola: in autunno partono tutte le procedure
Scuola

Green Pass scuola: i dirigenti dovranno fare la multa?

Il Green Pass scuola rischia di generare un vero e proprio terremoto in vista della riapertura dal primo settembre. Quando suonerà la prima campanella, i dirigenti scolastici si troveranno di fronte all’obbligo di assolvere un nuovo compito: quello di controllare docenti e personale Ata, per verificare se chi prova ad accedere a scuola, per svolgere il proprio lavoro, è in possesso di regolare Green Pass.Green Pass scuola: i dirigenti dovranno fare la multa?

Chi dovrà comminare le sanzioni amministrative

Una situazione nuova, che nella stragrande maggioranza dei casi non è per nulla gradita ai dirigenti scolastici. Che ritengono di non meritare di essere gravati di questo ulteriore impegno, e soprattutto che immaginano già di rischiare di trovarsi di fronte a situazioni imbarazzanti, magari con colleghi di un avita che insistono per entrare anche senza Green Pass, e che invece dovranno essere lasciati fuori, senza stipendio.

Sì perchè, lo ricordiamo, chi non è in possesso del Green Pass deve restare fuori dall’Istituto, e la sua assenza, per quanto forzata, verrà considerata ingiustificata. Assenza che sarà subito non retribuita. Al quinto giorno consecutivo di assenza ingiustificata, scatterà la sospensione. Niente stipendio ne alcuna altra retribuzione. Per ottenere il Green Pass, serve essere vaccinati. In alternativa, si può mostrare un tampone negativo effettuato nelle 48 ore precedenti. Tampone che, salvo casi di impossibilità a vaccinarsi per motivi di salute, è a carico del dipendente della scuola.

Sanzioni pesanti

Le sanzioni sono pesanti: si va dai 400€ ai 1000e di multa per il dipendente della scuola che venisse eventualmente trovato senza Green Pass. Ma la multa scatterebbe anche nei confronti del dirigente scolastico, che sarebbe in questo caso colpevole di omesso controllo. Insomma una situazione delicata e paradossale, che sarà gestita a fatica sia dai dipendenti che dai dirigenti stessi.

Sulla responsabilità dei controlli, si specifica che la violazione del dovere di possesso ed esibizione della certificazione verde è sanzionata in via amministrativa dai dirigenti scolastici, quali “organi addetti al controllo sull’osservanza delle disposizioni per la cui violazione è prevista la sanzione amministrativa del pagamento di una somma di denaro”. Questo significa che dovranno fare loro stessi le multe, o dovranno solo inviare una segnalazione all’autorità competente?

Corsa alle vaccinazioni contro il tempo

In tutto ciò, la notizia positiva è che i non vaccinati nel mondo della scuola sono una percentuale davvero minima, e la speranza è che di qui ai prossimi dieci giorni che ci separano dall’inizio della scuola, questa percentuale possa ulteriormente assottigliarsi. In modo da ridurre al minimo problematiche e proteste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *