Il pasticcio su Istanze Online: sulle supplenze silenzio assordante del Ministero
Scuola

Domande supplenze Gps 2021: chi deve inserire i servizi

Anche in queste giornate molto particolari il sito Istanze Online è preso d’assalto da quanti ancora non hanno completato la procedura relativa alla compilazione della domanda che consente di prendere parte all’attribuzione delle nomine utili per il ruolo e per ottenere un incarico fino al 31 agosto o 30 giugno 2022.

Uno degli aspetti da valutare nell’ambito della compilazione della domanda riguarda il servizio. Le assunzioni in ruolo da GPS, riguarderanno, in via straordinaria per l’anno scolastico 2021/22, le nomine in ruolo inerenti i posti vacanti relativi alla fase ordinaria delle assunzioni.Domande supplenze Gps 2021: chi deve inserire i servizi

L’importanza delle disponibilità

Praticamente tutti (o quasi) gli uffici Scolastici hanno pubblicato le disponibilità, rispettando l’indicazione del 13 agosto. Le disponibilità sono fondamentali per i docenti che devono presentare domanda, perchè consentono di sapere in quali province e per quali classi di concorso saranno previste assunzioni. Va detto che si tratta comunque di disponibilità che poi potrebbero essere soggette ad alcune variazioni, in virtù di eventuali modifiche a posteriori. Ma in linea di massima, costituiscono un punto di riferimento importante.

Motivo per cui i sindacati hanno insistito moltissimo per dare una scadenza alla pubblicazione delle stesse. Che in ogni caso è avvenuta posteriormente rispetto all’avvio della presentazione delle domande. Cosa che comunque non è piaciuta ai sindacati. Che, per questo motivo, avevano chiesto una proroga della scadenza delle domande per le supplenze Gps, rispetto alla data attuale del 21 agosto. Proroga che al momento non è stata concessa, ma non è detto che possa arrivare all’ultimo momento.

Quando scattano le assunzioni

Le assunzioni scattano nel momento in cui non residuano docenti disponibili per quella classe di concorso nelle graduatorie di merito dei concorsi utilizzabili per il ruolo e nel contingente del 50% riservato alle GaE.

I posti per la procedura finalizzata al ruolo si riferiscono al 31 agosto.

Per quel che riguarda la compilazione dell’istanza di informatizzazione nomine supplenze, non è necessario aggiornare i servizi per dichiarare il servizio svolto nell’anno scolastico 2020/21. Chi inoltra la domanda per l’attribuzione di una supplenza al 31 agosto o 30 giugno 2022, per i posti disponibili nella propria provincia, lo fa prendendo parte alla selezione utilizzando il punteggio delle GPS ripubblicate per l’anno scolastico 2021/22 in seguito a eventuali rettifiche e convalide. Ciò significa che il punteggio di riferimento è quello del 6 agosto 2020.

Compilazione domanda supplenze 2021: con questo accorgimento non perdi alcuna possibilità

Chi deve inserire i servizi

Quindi nessun aggiornamento richiesto. Si tratta solo di una procedura di domande riservata a chi è inserito in GaE, GPS prima fascia ed elenco aggiuntivo e seconda fascia GPS che vogliono provare a ottenere supplenze al 31 agosto o 30 giugno 2022.

I servizi vanno inseriti solo dai docenti che devono compilare la sezione Dichiarazione possesso requisiti. Questo perchè prendono parte alla selezione anche per l’attribuzione di nomine finalizzate al ruolo da GPS su posto comune.

I servizi vanno indicati, in altre parole da quegli insegnanti che dispongono di almeno tre anni di servizio su posto comune svolti dall’anno scolastico 2010/2011 all’anno scolastico 2020/2021, anche non consecutivi, nella scuola statale per partecipare alle immissioni in ruolo straordinarie da GPS.
comune” nelle scuole statali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *