Concorso dirigenti scolastici: scontro sui criteri per l'assegnazione degli incarichi
Gazzetta Ufficiale

Concorso ordinario scuola: modifica bando, quando si svolgerà

Il concorso ordinario scuola secondaria primo e secondo grado sarà probabilmente diverso da quello per le quali sono già state presentate domande di iscrizione. Cosa che probabilmente non convincerà il Miur a riaprire le iscrizioni, per consentire a quanti non hanno completato la domanda, di potersi ancora inserire.

Sono al momento sconosciute le date del concorso ordinario scuola. Innanzitutto, con ogni probabilità anche questo concorso si adeguerà alle recenti semplificazioni riguardanti tutti i concorsi pubblici. E quindi difficilmente ci sarà la prova preselettiva che doveva tenersi secondo quanto indicato dal bando.Concorso ordinario scuola: modifica bando, quando si svolgerà

Procedura selettiva più snella

Diciamo che la pandemia ha accelerato un processo di semplificazione strutturale dei concorsi di cui beneficerà tutto l’apparato burocratico del nostro Paese. Questo però cambia le carte in tavola, senza che per questo sia necessaria un’estensione della presentazione delle domande.

Lo scopo dei prossimi concorsi, che dovrebbero d’ora in poi svolgersi annualmente, sarà quello di garantire l’assunzione e l’immissione in ruolo in maniera più semplice e snella. Senza snaturare la necessità selettiva e meritocratica dei concorsi stessi. Ma i posti vacanti sono tantissimi, e con il ritmo tenuto negli ultimi anni sarebbe impossibile arrivare a una copertura soddisfacente delle cattedre in tempi ragionevoli.

Come prepararsi alla prova

Quindi via libera a prova scritta a risposta disciplinare multipla, prova orale, valutazione dei titoli e, infine, la graduatoria. Dunque addio alla prova preselettiva, spesso necessaria per scremare l’alto numero di iscritti (solitamente oltre i 250) e che consisteva in un database di domande fornite almeno venti giorni prima della prova.

Adesso invece il concorso ordinario sarà costituito da una prova scritta, cui seguirà nei passaggi successivi la prova orale e la valutazione dei titoli.

Leggi anche: Quando ci sarà il prossimo concorso per la scuola: tutte le date

Leggi anche: Gazzetta ufficiale concorsi

Leggi anche: Gazzetta Ufficiale

Punteggio minimo per superare lo scritto

La prova scritta si basa sul dover rispondere a quesiti a risposta multipla, necessari per verificare le conoscenze e competenze del candidato sulla disciplina della classe di concorso o tipologia di posto per la quale partecipa. Necessaria anche la verifica di competenze relative al campo informatico e della lingua inglese. Il punteggio minimo per accedere all’orale è di 70/100.

La prova orale invece si basa su valutazione dei titoli, cui segue la formazione della graduatoria sulla base delle valutazioni di prova orale, più prova scritta più titoli. I concorsi si svolgeranno sia per posto comune che sostegno.

One thought on “Concorso ordinario scuola: modifica bando, quando si svolgerà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *