Precari scuola: 2500€ di arretrati ciascuno per il bonus Carta Docente
Scuola

Immissioni in ruolo sostegno 2021/22: enorme differenza di posti tra Nord e Sud

Sono disponibili i quantitativi relativi ai posti che il ministero dell’Istruzione ha stanziato per le immissioni in ruolo sostegno 2021/22. E’ già possibile avere un’idea del quantitativo di posti per regione e provincia. Ed è anche possibile sapere quanti posti ci sono solo per il sostegno, divisi da quelli per posto comune. Secondo le tabelle che illustrano la disponibilità di posti per le assunzioni a tempo determinato sostegno, ci sarebbero circa 30.293 posti destinati alle immissioni in ruolo per i docenti specializzati.Immissioni in ruolo sostegno 2021/22: enorme differenza di posti tra Nord e Sud

Le tabelle del Miur per il sostegno

Le tabelle del Miur elencano la differenza di posti tra regione e regione. Ci sono molti più posti disponibili al Nord per il sostegno, come accade anche per i posti comuni.

La differenza emerge netta tra alcune Regioni. Basti pensare che in Lombardia ci sono 7981 posti disponibili, mentre in Sicilia solamente 694. Se si pensa che a livello di superficie le due regioni sono sovrapponibili, è evidente la discrepanza che fa emergere qualcosa che non va.

In generale, il Nord dispone di più posti: Piemonte 3443, in Veneto 3320. Tra le Regioni del centro, il Lazio è certamente all’altezza di quelle del settentrione. Pochi posti in Campania ed in Puglia che riescono di poco a stare sopra le mille unità.

Iscrizione dei docenti iscritti in prima fascia

Ricordiamo che possono partecipare per i posti di sostegno i docenti che risultano iscritti nella prima fascia delle GPS o negli elenchi aggiuntivi alla stessa. A questi elenchi hanno diritto di iscriversi, con riserva, coloro i quali conseguono il titolo di specializzazione entro il 31 luglio 2021. Per i posti di sostegno non è richiesto il requisito di servizio.

Per i posti di sostegno, verranno assunti prima i docenti inseriti nella prima fascia delle GPS e poi quelli inseriti negli elenchi aggiuntivi alla prima fascia.

Tutta la procedura sarà informatizzata. Gli USR indicano il contingente di posti disponibili in ogni scuola, verificano le istanze presentate, assegnano i docenti alle singole scuole e comunicano ai docenti ed alle scuole interessate gli esiti dell’attribuzione dell’individuazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *