Atterrati a Roma gli studenti positivi: incubo a Malta finito
Notizie dal mondo

Atterrati a Roma gli studenti positivi: incubo a Malta finito

Incubo finito per gli studenti italiani bloccati in quarantena a Malta. I ragazzi sono finalmente rientrati a Roma da Malta e hanno potuto riabbracciare i loro genitori dopo settimane interminabili. Gli studenti italiani erano finiti in quarantena perché risultati positivi al Covid. Si trovavano a Malta per una vacanza-studio.

Collaborazione con Malta

Il ritorno in Italia è stato possibile grazie alla collaborazione dell‘ente nazionale del turismo maltese (Mta), che ha predisposto per loro un charter destinazione Roma Fiumicino operato dalla Neos Air con un Boeing 787-9 Dremliner. L’atterraggio ieri in serata nello scalo romano poco dopo le 20.Atterrati a Roma gli studenti positivi: incubo a Malta finito

Per loro adesso scatta comunque un protocollo di sicurezza che prevede il trasporto in Covid Hotel. Dunque nessun transito nell’aerostazione ma trasporto direttamente sottobordo da personale medico e Protezione Civile. Sono stati separati e trasferiti in Covid hotel.

Obbligo di quarantena

Prima di poter essere riammessi alla libera circolazione, i ragazzi dovranno sottoporsi a un tampone presso il covid hotel di destinazione. Solo a quel punto avranno la libertà di terminare il periodo di quarantena presso le rispettive abitazioni. Dovranno però assicurare l’isolamento, e vista la particolarità del caso non è detto che non ci siano per loro ulteriori controlli. Il loro rientro completa il rimpatrio avvenuto lunedì scorso da Malta dei primi 58 studenti. Erano risultati negativi al tampone, ma si trovavano comunque in quarantena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *