Immissioni in ruolo Ata: 11mila nuovi posti, si parte a fine luglio
Personale Ata

Immissioni in ruolo Ata: 11mila nuovi posti, si parte a fine luglio

Presto potrebbero arrivare 11mila nuove immissioni in ruolo per il prossimo anno scolastico. Dipende tutto dal Mef, che però non pare bocciare la possibilità e lascia aperta più di una porta. La proposta è stata dei sindacati in occasione della riunione in video conferenza realizzata con il Ministero per parlare delle nomine in ruolo informatizzate del personale Ata.Immissioni in ruolo Ata: 11mila nuovi posti, si parte a fine luglio

Istanze nell’ultima settimana di luglio

Nomine in ruolo che avverranno tramite le funzioni telematiche agli USR per la presentazione delle istanze di degli aspiranti iscritti nelle graduatorie di merito nell’ultima settimana di luglio. Le nomine saranno riservate a chi è in graduatoria nei concorsi per soli titoli per i profili professionali del personale ATA dell’area A e B.

Immissioni insufficienti

Il Ministero dell’Istruzione ha comunicato che l’ammontare del contingente sarà vicino a quello dell’anno scorso, quindi circa 11mila.

Saranno posti coperti dai DSGA andati in pensione. In più, saranno coperti tutti i posti da concorso del Lazio ed Emilia Romagna. Le graduatorie dei DSGA andranno a scorrimento. Un numero che però non basta per esaurire posti vacanti e disponibili. In questo senso si aspetta un nuovo concorso e lo sblocco totale del turn over. Altrimenti i posti non basteranno e l’anno scolastico resterà scoperto. Una soluzione sarebbe spostare dall’organico di diritto dal personale Ata i docenti inidonei, ricollocandoli nell’organico di potenziamento nella parte didattica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *