Immissioni in ruolo insegnanti 2021: scelta provincia e classe
Scuola

Immissioni in ruolo insegnanti 2021: scelta provincia e classe

La procedura per le immissioni in ruolo entra nel vivo, grazie al confronto tra ministero dell’Istruzione e sindacati che hanno discusso della piattaforma destinata alla gestione delle assunzioni in ruolo del personale docente.

Di particolare interesse, la sezione del programma, per gli USR, utile a caricare a sistema i nominativi degli aspiranti coinvolti nei turni di nomina. Non solo: si è parlato anche della sezione relativa alla prima fase, utile a consentire agli aspiranti di indicare l’ordine di preferenza tra le diverse province per tutte le classi di concorso/posto per cui sono in posizione utile per una nomina.Immissioni in ruolo insegnanti 2021: scelta provincia e classe

Gli uffici territoriali dispongono ormai delle funzioni per dare il là alla prima fase del procedimento di immissione in ruolo. Si tratta della fase in cui si procede alla definizione del turno di convocazione per individuazione su provincia ed insegnamento.

L’aspirante può introdurre il profilo provinciale destinato alla gestione delle GaE da parte degli ambiti territoriali. Questa fase è comunque compito degli uffici. Compito invece del candidato, presentare domanda attraverso Istanze on Line scegliendo provincia/tipo di posto.

Le graduatorie di merito utilizzabili includono anche quelle del concorso straordinario. Non è ancora il momento delle assunzioni da GPS di prima fascia, e saranno a tempo determinato. I posti vacanti destinati a nomina da GPS di I fascia saranno assegnati dando precedenza nell’ambito delle operazioni di supplenza, sempre informatizzate.

Compito degli uffici scolastici regionali e gli ambiti territoriali, dare le scadenze per presentare istanza.

Da qui l’importanza, per chi ha la possibilità di rientrare fra gli assunti, di tenere costantemente sotto controllo i siti dell’Amministrazione dei territori e delle regioni cui afferiscono le graduatorie in cui è inserito.

Per la fase in cui ci sono le assunzioni da GAE e GM, spetterà agli aspiranti indicare, in ordine di preferenza, gli abbinamenti classe di concorso (tipo posto)/provincia con i quali intendono partecipare alle “convocazioni”. Per le GM bisogna indicare la preferenza su province della regione in cui è stato sostenuto il concorso; per la GAE bisogna indicare l’abbinamento tra il tipo di posto (o la classe di concorso) e la provincia. In caso di assenza di preferenza, il candidato è considerato rinunciatario relativamente alle preferenze non espresse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *