Immissioni in ruolo insegnanti 2021: scelta provincia e classe
Scuola

Immissioni in ruolo: date e scadenze assunzioni docenti e supplenti

Le operazioni relative alle immissioni in ruolo per i docenti relative all’anno scolastico 2021/22 proseguono, Adesso ci si chiede quali saranno le scadenze. Il Governo vuole stringere i tempi, in modo che per il prossimo anno scolastico sia tutto pronto.

Il primo passo per rispettare i tempi sarà quello di ripubblicare le Gae dopo gli scorrimenti per le immissioni in ruolo dello scorso anno e per i depennamenti motivati da sentenze. Si dovrebbe rispettare la data del 2 luglio 2021.Immissioni in ruolo: date e scadenze assunzioni docenti e supplenti

Chi consegue il titolo di specializzazione di sostegno entro il 15 luglio, avrà diritto a una istanza con scadenza 16 luglio.

Le Graduatorie Provinciali per le Supplenze consentiranno a chi acquisisce il titolo di abilitazione, oppure, il titolo di specializzazione sul sostegno entro il 20 luglio 2021, di inoltrare domanda di inserimento.

Entro fine mese si darà il via alla prima fase. Il primo passo sarà individuare gli aspiranti per le immissioni in ruolo (contingenti e ripartizione ancora da definire), partendo dalle classi del concorso 2016 residue, poi con le graduatorie concorsuali 2018, graduatorie Concorso straordinario 1° e 2° grado, concorso straordinario primaria, GAE e STEM.

Difficilmente, come sottolineato dai sindacati, le graduatorie del concorso STEM saranno pronte per il 31 luglio. Quella è infatti la data di scadenza della pubblicazione per le immissioni in ruolo 2021/22 entro il 31 ottobre.

La prima fase riguarderà i docenti inseriti in GAE. Sarà la fase in cui potranno scegliere le sedi con le preferenze per ogni graduatoria di inserimento. Anche se inserito in una sola, il docente deve esprimere le preferenze. In caso contrario scatterà la nomina d’ufficio.

Le graduatorie concorsuali vedono una prima fase riservata alla scelta delle province. In caso di mancata scelta di tutte le 12 province, il docente sarà ritenuto rinunciatario.

La speranza è di terminare tutto entro il 31 luglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *