credeva si trattasse di uno squalo
Scuola

Prima inghiottito, poi sputato da una balena: incredibile avventura a lieto fine per un pescatore

Non sarà la favola di Pinocchio ma la ricorda molto da vicino, e soprattutto è a lieto dine. Lo racconterà per anni, e probabilmente ne andrà pure fiero: quello che è accaduto a un pescatore americano di aragoste, Michael Packard, non succede tutti i giorni. E’ stato inghiottito da una balena.

Inghiottito da una balena

L’uomo è finito nella bocca dell’animale, che fortunatamente poi lo ha letteralmente “sputato” in mare.

La straordinaria vicenda è avvenuta immersione al largo di Cape Cod, nel Massachusetts.

Sembrava una tranquilla giornata di pesca, come Packard era del resto abituato a fare da oltre 40 anni. Per lui una enorme esperienza. Insieme a un altro pescatore avevano preso la barca questo venerdì mattina per andare in cerca di crostacei.

Packard si è immerso con l’attrezzatura da sub, quando ha capito che qualcosa non andava: improvvisamente ha avvertito un “forte colpo” e ha visto “tutto buio attorno”: stava venendo “risucchiato da una megattera”.

Credeva si trattasse di uno squalo

Packard credeva si trattasse di uno squalo, in quel caso probabilmente per lui non ci sarebbe stato scampo. Ma lo ha confortato il non vedere i denti affilati dello squalo mentre era nella bocca dell’animale.

Il tutto è durato circa 30 secondo. Poi è stato risputato in aria, per atterrare in acqua: “Sono stato lanciato in aria”, ha raccontato in questi giorni il sopravvissuto, “e sono atterrato in acqua. Ero libero e mi sono ritrovato a galleggiare. Non potevo crederci…”. Per lui nemmeno una frattura, solo qualche livido. E una storia incredibile da raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *