Incontro Zhang-Conte: Allegri pronto a subentrare in caso di divorzio

Italian head coach of Juventus Fc, Antonio Conte, reacts during the Italian Serie A soccer match against Genoa at Juventus Stadium in Turin, Italy on 22 October 2011. ANSA/DI MARCO

Il vertice tra Zhang e Antonio Conte deciderà il futuro del tecnico salentino e del club nerazzurro, che ha tutte le intenzioni di trattenerlo ma che non è più disposto ad accettare sfoghi in diretta tv contro la società e un clima di malumore che non fa bene all’ambiente e che non vende bene il marchio Inter nel mondo.

Antonio Conte presenterà le sue condizioni per rimanere all’Inter: obiettivi condivisi di mercato, maggiore protezione del club nei confronti di tecnico e squadra, e possibilmente Petrachi al posto di Ausilio. L’incontro è in corso è sancirà la ricucitura o lo strappo definitivo tra le parti.

Conte, dentro o fuori il progetto Inter?

E’ il giorno decisivo e i tifosi vogliono sapere se Conte è dentro o fuori il progetto Inter. La tifoseria è divisa tra chi non vuole perdere un allenatore che comunque ha riportato l’Inter a un passo dalla vittoria in Italia e in Europa e chi invece non gradisce i suoi sfoghi.

In ogni caso è il giorno della verità, e Conte ha deciso di escludere anche Marotta dall’incontro, scegliendo un faccia a faccia solo con Zhang. In ballo ci sono 47 milioni e tanti temi in discussione e in tutto ciò c’è uno spettatore interessato: Allegri, prima scelta di Zhang nel caso in cui Conte decidesse di non restare. Il tecnico toscano è già stato contattato dal Psg, ma vorrebbe restare in Italia anche per provare a togliersi la soddisfazione di strappare lo scudetto alla sua Juve.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*