Bere acqua prima di dormire: abitudine da imparare dai più piccoli

Bere acqua prima di dormire è un’abitudine che dovremmo imparare guardando i nostri bambini. Chi ha dei figli sa benissimo che spesso per conciliare il sonno dei più, piccoli, un bel bicchiere d’acqua è l’ideale. Si tratta per loro di un rituale rassicurante che allo stesso tempo però apporta dei benefici importanti per la salute. Un rituale che anche gli adulti dovrebbero adottare, per beneficiare di tutti gli aspetti positivi dell’idratazione durante la notte.

Sappiamo bene quanto sia importante mantenersi idratati, soprattutto in un periodo dell’anno come questo. Ma spesso non sappiamo come gestire al meglio la ripartizione di acqua durante il giorno. Partiamo da queste semplici regole: ricordiamoci di bere acqua prima di dormire e di bere acqua al nostro risveglio, magari sottraendo un paio di bicchieri durante i pasti.

Questo perchè bere troppa acqua durante i pasti può dare gonfiore e rallentare la digestione. Invece bere acqua prima di dormire e appena svegli ci consente di compensare la disidratazione che avviene durante il sonno, migliorando la qualità dello stesso. Per non inficiare però il sonno stesso, è bene bere acqua prima di dormire ma senza esagerare, per non rischiare di doverci alzare la notte per fare pipì.

Per molte persone è anche sgradevole bere acqua appena svegli, ma è un’abitudine importante che ci consente di purificare l’organismo. Per stimolare il metabolismo e dimagrire, sarebbe bene bere acqua fredda prima di dormire. Attenzione però che questa non sia troppo fredda e soprattutto che ciò non avvenga nel pieno della digestione, altrimenti i rischi sarebbero superiori ai benefici. L’ideale è bere acqua tiepida prima di dormire: concilierà il sonno e ci manterrà idratati per tutta la notte.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*