Coronavirus, arrivano le prime notizie che danno speranza

Autocertificazione per gli spostamenti: scarica qui il modulo

Il numero dei contagiati in Italia sale oltre i 450, e spunta il primo caso anche in Abruzzo. Si tratta di un uomo, ricoverato nel reparto di malattie infettive dell’ospedale di Teramo. Ma ci sono anche notizie positive, come gli zero decessi nella notte, la guarigione della coppia di turisti cinesi (primo caso nel nostro Paese) ricoverata allo Spallanzani di Roma e il parto a Piacenza della donna positiva al virus che ha dato alla luce un bambino sano.








Ci sono segnali di ritorno alla normalità. La novità è che non si faranno più tamponi sui soggetti asintomatici. Verranno eseguiti solo alle persone con sintomi “e su chi ha avuto contatti con persone positive”, ha chiarito Angelo Borrelli, commissario per l’emergenza. Inoltre, il big-match Juve-Inter di domenica sera potrebbe giocarsi a porte aperte con il pubblico negli stadi. Può sembrare una notizia marginale su un tema futile, in un momento come questo, ma è la cartina di tornasole che l’emergenza sembra diminuire e forse il peggio è passato.

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha spiegato che non si può restare immobilizzati per la paura del contagio: “La vita in Italia deve continuare – ha detto il Premier -. Le misure concordate sono molto rigorose ma sono misure anche flessibili rispetto all’evoluzione del virus, dunque dopo una settimana le rivedremo”.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.