Pulisce il fucile appoggiandolo sotto il mento: commette un tragico errore

Questa immagine mostra la scena tragica dopo che un uomo è morto per essersi sparato accidentalmente in testa mentre puliva il suo fucile.

Si crede che l’uomo di 59 anni abbia appoggiato la pistola sotto il suo mento per pulirlo – non rendendosi conto che era carico – e ha accidentalmente premuto il grilletto.

Il tragico incidente è avvenuto nel villaggio di Kampung Perlis Simpor, nel distretto di Kuala Muda, nello stato malese nord-occidentale di Kedah.

Il capo della polizia distrettuale Adzly Abu Shah ha detto che l’uomo stava pulendo il suo fucile Benelli sul balcone quando improvvisamente è morto.

 

L’uomo era a casa con sua moglie che aveva detto di aver portato la pistola e il suo kit di pulizia sul balcone proprio prima che accadesse.

Il vice commissario Shah ha detto: “Cinque minuti dopo, ha sentito un colpo di pistola e si è precipitata a vedere cosa fosse successo. E’ rimasta scioccata nel vedere suo marito senza vita sul pavimento. ”

Le sue mani erano ancora aggrappate alla pistola che era tra le sue gambe con la canna sotto il suo mento. I poliziotti hanno anche trovato tre bossoli: uno vuoto e due non usati.

Il commissario Shah ha detto che si crede che l’uomo si sia sparato accidentalmente sotto il suo mento mentre era seduto su una sedia per pulire il fucile.

Ha aggiunto che l’uomo aveva una licenza per una pistola, per difendersi dai ladri nella sua fattoria, che aveva appena rinnovato.

La polizia ha avviato un’indagine sulla morte dell’uomo il cui corpo è stato portato all’Ospedale Sultanah Bahiyah, nella capitale dello stato di Alor Setar, per un post-mortem.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.