Non vuole farsi perquisire lo zaino: la reazione non coglie di sorpresa la guardia

Questo è il momento in cui una guardia della stazione della metropolitana schiva i pugni volanti di un pendolare prima di mettere al tappeto il passeggero con tre pugni consecutivi in ​​faccia.

La drammatica sequenza è avvenuta nel pomeriggio del 28 giugno, quando il passeggero, il signor Li, 55 anni, non è riuscito a far passare lo zaino attraverso uno scanner a raggi X.

Le autorità dicono che il funzionario in divisa, la cui identità non è stata rivelata, ha fermato il signor Li e gli ha chiesto di seguire il protocollo di sicurezza alla stazione di Zhaojiabang Road, che si trova sulla linea 9 della metropolitana di Shanghai nella Cina orientale.

Si dice che una discussione si sia accesa quando il signor Li è stato invitato a presentare il suo zaino e ad aprirlo per far ispezionare il suo contenuto.

I testimoni hanno ripreso parte della rissa alla stazione ferroviaria, con il video che mostra il signor Li che per due volte fa oscillare il pugno destro davanti alla guardia della sicurezza.

Tuttavia, l’ufficiale in uniforme schiva abilmente entrambi i pugni e risponde con tre colpi consecutivi.

Ognuno dei rapidi pugni destro-sinistro-destro colpiscono alla faccia del pendolare, che va a terra in pochi secondi.

Il video termina con la guardia di sicurezza che colpisce il passeggero in testa, facendo volare la scarpetta.

Nessuno dei due uomini è ritenuto ferito gravemente, con la polizia che afferma che l’ufficiale di servizio è stato licenziato mentre un’indagine continua.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.