Vestiti in lattice nonostante gli oltre 30 gradi: è la “Nave della tortura”

Queste sono le immagini strabilianti di una festa particolare a bordo di una “nave della tortura” tedesca in cui 500 feticisti provenienti da molto lontano come la Russia hanno indossato abiti in lattice attillati quando il mercurio superava i 30°.

L’evento annuale si è tenuto nei giorni scorsi con circa 500 partecipanti alla festa in lattice diretti verso la città di Friedrichshafen, nel sud-est del Baden-Württemberg, per una gita in barca sul Lago di Costanza.

La nave soprannominata “nave della tortura” aveva anche una squadra di paramedici a bordo nel caso in cui alcuni ospiti vestiti in lattice soffrissero di problemi respiratori in quello che era uno dei giorni più caldi dell’anno, con temperature che si attestavano ben oltre i 30 gradi.

L’organizzatore del partito, Thomas Siegmund, ha detto che ci sono stati meno ospiti del solito.

Ha aggiunto: “Era un po’ meno affollato del solito a causa del caldo”.

Siegmund ha detto che gli ospiti hanno sofferto di problemi respiratori causati dai loro vestiti stretti negli anni precedenti, motivo per cui gli organizzatori avevano a bordo i paramedici come precauzione.

Ha aggiunto che la festa è stata organizzata per i feticisti del sesso in lattice, in modo che potessero essere tra persone che la pensano allo stesso modo.

Alcuni partecipanti provenivano da Mosca, la capitale russa, come un uomo vestito in lattice da suora chiamata “Kathrin von Kali” e il suo compagno “Latex Angela”.

‘Kathrin von Kali’ ha detto: “In Germania, le persone sono più tolleranti e possiamo farlo mentre in Russia non possiamo”.

Secondo quanto riferito, centinaia di persone del posto hanno aspettato al punto di partenza della nave per vedere i vivaci festaioli, tra cui un uomo che è arrivato con un abito di Spiderman in lattice.

Un abitante stordito ha definito “un bell’evento” il giro in barca, anche se ha ritenuto che “non è per tutti”.

Siegmund ha dichiarato: “Penso che il 90% del pubblico lo consideri come uno show e non vedo l’ora che arrivi da mesi”.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.