Si infila un chiodo nel cranio, ma non dice niente a nessuno per giorni

Alcuni medici hanno rimosso un pezzo di cranio di una donna dopo che lei apparentemente deliberatamente ha infilato un chiodo da 2,3 pollici nella sua testa e non lo ha detto a nessuno per giorni.

Il caso scioccante di apparente autolesionismo si è verificato durante un “episodio neurologico” – e lei non ha detto nulla alla sua famiglia per giorni.

Il paziente ora presso il Primo Ospedale Affiliato dell’Università di Harbin nel nord-est della Cina, nella provincia di Heilongjiang, è stata identificata come la sig.ra He, 40enne.

Il neurochirurgo Wang Ning ha detto: “Quando è arrivata, il chiodo era già stato nella sua testa per diversi giorni. Era il risultato di un episodio neurologico.

“La carne intorno al chiodo ha cominciato a marcire dopo pochi giorni. Solo allora lo ha detto alla sua famiglia, che l’ha portata in ospedale. ”

I medici che l’hanno sottoposta a un intervento chirurgico hanno scelto di non estrarre il chiodo, nel caso avesse iniziato a sanguinare nel suo cervello.

La dottoressa Wang ha aggiunto: “Dopo aver rimosso il suo cuoio capelluto durante l’intervento chirurgico, abbiamo scelto di non estrarre il chiodo. Se avesse sofferto di emorragia intracranica, non avremmo avuto alcuna possibilità di salvarla. ”

Invece, i medici rimossero un pezzo del suo cranio che misurava 1.18 per 1.57 pollici. Hanno quindi rimosso il chiodo di 2,3 pollici prima di rimettere l’osso nella fessura del suo cranio.

L’operazione è stata un successo clamoroso e la signora He sta per riprendersi completamente.

Il dottor Wang ha detto: “È molto fortunata. Si sta riprendendo bene e non ci sono effetti collaterali.”

“Nei miei 30 anni come medico, non ho mai visto un caso come questo”, ha aggiunto.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.