73enne bocciato a scuola per la 38esima volta: ma non si arrende

Lo studio non è per tutti. C’è chi studia tantissimo perchè gli piace e gli viene facile, chi va bene a scuola senza troppo sforzo, perchè ha una predisposizione di natura, chi studia un po’ ma non ottiene buoni risultati e chi non perde nemmeno tempo e non studia per niente, vivendo di espedienti come copiare la mattina prima di entrare in classe o farsi spiegare la la lezione dall’amico più bravo. C’è anche chi proprio non ce la fa a superare gli esami, ma è talmente testardo da non arrendersi mai.

Esami di maturità 2019, come si calcola il credito scolastico

Un settantatreenne indiano, che tra l’altro aveva fatto voto di non sposarsi finché non si fosse diplomato, è stato bocciato per la trentottesima volta.

Shiv Charan Yadav, che vive da solo nel villaggio di Kohari (nello stato del Rajastan), era trentenne quando ha deciso di voler migliorare la sua cultura, e dopo aver frequentato la scuola ha provato l’esame tutti gli anni dal 1969, senza nessun successo. Normalmente, gli alunni “in corso” lo passano a 15 anni.

Quest’anno è stato bocciato in tutti i test, eccetto solo quello sul Sanscrito, ottenendo un punteggio di appena 103 su 600. Yadav dice di aver trovato matematica particolarmente difficile, e incolpa questa materia per il cattivo risultato.

“Quando supererò l’esame, voglio sposare una ragazza che abbia al massimo 30 anni”, ha detto Yadav, preparandosi spiritualmente per il 39esimo tentativo l’anno prossimo.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.