Bishop, il bambino coraggioso che ha superato prove terribili

A solo un anno, il piccolo Bishop Hunt ha sopportato più di quanto la maggior parte della gente faccia in tutta la sua vita. Bishop ha la sindrome di VACTERL, una malattia che colpisce diversi sistemi corporei. Le sue tibie sono troppo corte e le sue fibule non si collegano alle sue caviglie, facendo apparire i suoi piedi invertiti.

I suoi genitori hanno avuto la terribile diagnosi quando sua madre era ancora incinta di lui. Pensava che il suo bambino non sarebbe mai stato in grado di camminare correttamente.

Inoltre, Bishop è nato senza ano e ha dovuto sottoporsi a un intervento per applicare una borsa per la colostomia finché non è stato grande abbastanza per un intervento chirurgico di ricostruzione.

Ma nonostante questo difficile inizio di vita, Bishop è come ogni altro bambino. Ama giocare con il suo gemello, Deacon e l’altro fratello Kennedy, di 3 anni, nella loro casa in North Carolina.

“Adoro vedere Bishop tentare e riuscire di stare al passo con i suoi gemelli e compagni all’asilo nido”, ha detto a Caters la mamma Shaye. “Mi scalda il cuore e mantiene vivo la voglia di combattimento in me.”

Mentre la famiglia continua a combattere per dare a Bishop una vita normale, deve anche affrontare la realtà di pagare le cure mediche del ragazzo. Sperano di raccogliere $ 100.000 per un intervento chirurgico per ricostruire le sue gambe.

“La chirurgia permetterà al bimbo di usare pienamente le gambe con cui è nato. Si raddrizzano e collegano tutte le ossa in modo che non abbia bisogno di protesi. Sarà in grado di camminare, correre, saltare e giocare come un qualunque ragazzo”, ha detto Shaye.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.