Maestra fa assaggiare il suo sangue ai bambini: il motivo è assurdo

Ennesima conferma che nei luoghi dell’infanzia e del’istruzione, dove ci sono innocenti incapaci di difendersi e spesso anche di raccontare ciò che accade, si verificano gli episodi più sconvolgenti con protagonisti i bambini. Una maestra norvegese è stata licenziata, dopo avere fatto assaggiare il suo sangue ai bambini della sua classe d’asilo. “I genitori sono rimasti sconvolti e scossi” racconta una portavoce della scuola.

Il motivo del gesto della maestra non è da ricercare tanto in sadismo o cattiveria, quanto in molta superficialità da parte della donna: aveva portato una fiala del suo sangue, da un prelievo che aveva fatto in mattinata, e lo aveva versato su un piattino per farlo vedere ai bambini.

I bambini hanno insistito per toccare il sangue, e la maestra glie l’ha lasciato fare. Poi, quando hanno iniziato a chiedere come fare a togliersi quella cosa dalle mani, la maestra gli ha suggerito incredibilmente di metterle in bocca, come fosse del cioccolato da leccare via.

Quando i genitori e i dirigenti scolastici hanno saputo dell’accaduto, la scuola ha deciso di licenziare la maestra.

La maestra è stata anche sottoposta a esami per l’HIV e l’Epatite B, anche se i medici hanno assicurato che una trasmissione di qualunque infezione è estremamente improbabile.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.