Maestra punisce bambini in modo tremendo: ecco cosa li obbliga a mangiare

Non dovrebbero essere necessarie le telecamere nascoste nei luoghi dell’educazione dell’infanzia per spingere le maestre a comportarsi bene. Purtroppo però sono tanti e tali gli episodi di cronaca che raccontano di violenze sui bambini che si rende necessario anche questo deterrente. Che consente di svelare realtà orribili.

Il luogo in cui i bambini dovrebbero essere protetti, amati ed educati come dai genitori diventa a volte un vero e proprio lager, all’insaputa dei genitori. E’ quello che è successo all’interno di una scuola in Cina.

I genitori dei piccoli si sono resi conto che qualcosa non andava ed alla fine hanno scoperto qualcosa di tremendo. Le immagini della telecamera nascosta all’interno dell’aula nella quale l’insegnante lavorava con i bambini, infatti, hanno permesso di poter portare alla luce degli atteggiamenti davvero molto violenti.

L’insegnante era molto severa e aggressiva e puniva costantemente i suoi alunni con percosse. Coloro che non obbedivano ai suoi ordini, inoltre, venivano anche torturati, costretti a ingerire sostanze per loro disgustose e anche pericolose. Venivano infatti costretti a mangiare il wasabi, una salsa molto piccante adesso di moda con il dilagare anche in Italia del sushi. Gli adulti sanno che anche una piccola quantità di wasabi può essere molto piccante e anche il solo odore doloroso per le narici.

Le immagini della telecamera mostrano l’insegnante alle prese con le punizioni ai suoi alunni con un atteggiamento particolarmente violento. I bambini erano costretti a mangiare il wasabi, una tortura per il palato delicato dei bambini di questa scuola materna di Shanghai. La maestra è stata allontanata e punita dalle autorità locali.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.