Agenzia delle Entrate: bando concorso per 160 Dirigenti nel 2019

Concorso Agenzia delle Entrate 2017, Milleproroghe rimanda tutto

Disponibili in Gazzetta Ufficiale nuovi concorsi pubblici 2019 per l’assunzione di 160 dirigenti funzionari presso l’Agenzia delle Entrate.

Per partecipare a seconda della posizioni come titolo viene richiesta la laurea o il diploma.

I vincitori del concorso saranno inseriti negli uffici dell’ente e avranno il ruolo di occuparsi dei tributi, mentre altre 10 figure saranno inserite negli uffici dei servizi catastali.

Per nuovi incarichi dirigenziali l’Agenzia delle Entrate ha aperto due nuovi bandi di concorso per assumere 160 nuove risorse in possesso di titolo di Laurea.

L’Agenzia delle Entrate ha indetto due concorsi pubblici per assumere 150 risorse che saranno inserite negli uffici dell’ente e avranno il ruolo di occuparsi dei tributi, mentre altre 10 figure saranno inserite negli uffici dei servizi catastali.

L’Agenzia delle Entrate attraverso i due bandi pubblici pubblicati su G.U selezionerà le seguenti figure dirigenziali che saranno assunte nel ruolo di Dirigente di seconda fascia in prova:

10 posti riservati al ruolo di Dirigente che avranno il compito di gestione delle attività dei servizi catastali di competenza dell’Agenzia delle Entrate.
150 posti riservati a Dirigenti direzione di uffici preposti ad attività di gestione, riscossione e contenzioso dei tributi di competenza dell’Agenzia delle Entrate.
Si fa presente nel bando di concorso che il 50 % dei posti messi a concorso per ciascun bando Agenzia delle Entrate sarà riservato ai dipendenti già in servizio presso l’ente e assunti mediante concorsi pubblici, e in possesso di 10 anni di anzianità. Inoltre la riserva di 1 posto sarà destinato alla provincia autonoma di Bolzano.







Prove d’esame
I concorsi dell’Agenzia delle Entrate per gli incarichi dirigenziali prevedono una selezione basata su 3 prove d’esame.

1 eventuale preselezione,
1 prova scritta,
prova orale.
Titoli e requisiti
Chi può candidarsi per i 160 posti Agenzia delle Entrate? Ecco di seguito segnalati tutti i requisiti da possedere per partecipare ai due concorsi per dirigenti:

possedere cittadinanza italiana;
godimento dei diritti civili e politici;
idoneità fisica;
non essere stati interdetti dai pubblici uffici, destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o licenziati per motivi disciplinari, ovvero dichiarati decaduti da un impiego statale per averlo conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabili o con mezzi fraudolenti;
Possono prendere parte ai concorsi i dipendenti di ruolo delle pubbliche amministrazioni, con titolo di Laurea e con almeno 5 anni di servizio, oppure se in possesso del dottorato di ricerca o del diploma di specializzazione;
possono accedere ai concorsi anche dirigenti in enti e strutture pubbliche non comprese nel campo di applicazione dell’articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, con titolo di laurea e con almeno 2 anni di esperienza in funzioni dirigenziali;
possono partecipare coloro in possesso di titolo di Laurea laureati che hanno ricoperto incarichi dirigenziali o equiparati in amministrazioni pubbliche (almeno 5 anni)
Tutti i cittadini italiani che nel c.v. possiedono titolo di laurea e 4 anni di servizio continuativo presso enti od organismi internazionali.
Come candidarsi
Per entrare a far parte dell’ente Agenzia delle Entrate con l’incarico di Dirigente occorre presentare la propria candidatura entro e non oltre il giorno 4 marzo 2019 per via telematica collegandosi al portale dell’Agenzia delle Entrate e seguendo le indicazioni della sezione concorsi.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.