Ricorso Concorso straordinario per Infanzia e Primaria

Diplomati magistrali: stop depennamento dalle GaE del Miur

In data 26/10/2018 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Ministeriale contenente il Regolamento disciplinante le modalità di espletamento del Concorso straordinario, per titoli ed esami, finalizzato al reclutamento di personale docente nella scuola dell’infanzia e primaria su posto comune e di sostegno’.

In data 09/11/2018 è stato, poi, pubblicato il relativo bando di concorso che ha confermato e ribadito i requisiti di ammissione al concorso.







In particolare, è stato ribadito che possono partecipare al concorso straordinario per l’Infanzia e Primaria, coloro che sono in possesso del Diploma Magistrale, conseguito entro l’a.s. 2001/2002, nonché del titolo di abilitazione all’insegnamento conseguito presso i corsi di laurea in scienze della formazione primaria, purché “abbiano svolto, nel corso degli ultimi otto anni scolastici, presso le istituzioni scolastiche statali, almeno due annualità di servizio specifico rispettivamente sulla scuola dell’infanzia o primaria,anche non continuative, sia su posto comune che di sostegno”.

Appare evidente, quindi, che, nonostante la procedura concorsuale sia intervenuta per sanare la situazione venutasi a creare dopo l’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato dello scorso dicembre nei confronti dei Diplomati Magistrale, sono diverse le illegittimità riscontrabili nel Decreto pubblicato il 26/10/2018 e nel successivo bando di concorso pubblicato in data 09/11/2018.

Al fine di rivendicare la massima possibilità di partecipazione, ho pertanto deciso di avviare una serie di ricorsi avverso il regolamento ed il bando di concorso, nei quali verrà sollevata anche l’illegittimità costituzionale delle disposizioni di legge da essi attuate.

Le tipologie dei ricorsi riguardano i seguenti candidati:
1) Coloro che non possiedono i due anni di servizio;
2) Coloro che hanno svolto due anni di servizio statale misto (infanzia e primaria);
3)Coloro che raggiungono i due anni con il servizio nella scuola paritaria (solo paritaria o anche misto paritaria/statale);
4) Coloro che raggiungono i due anni di servizio con l’anno scolastico in corso (anche misto paritaria/statale);
5) Coloro che hanno svolto i due anni di servizio prima degli ultimi otto anni scolastici.

Coloro che sono interessati a partecipare al ricorso possono inviare una email all’indirizzo avv.pasqualemarotta@libero.it, specificando nell’oggetto la dicitura ‘Ricorso concorso straordinario infanzia e primaria’. Sarà mia cura, poi, inviare agli stessi, un comunicato contenente le modalità di partecipazione al ricorso.

A coloro che aderiranno, verrà anche inviato il modulo – domanda per partecipare al concorso.

IL TERMINE ULTIMO PER ADERIRE AL RICORSO E’ IL 30/11/2018.

P.S. PER PARTECIPARE AL RICORSO E’ NECESSARIO PRESENTARE LA DOMANDA (CARTACEA) DI PARTECIPAZIONE AL CONCORSO, ENTRO IL 12/12/2018.

Cordiali saluti

avv. Pasquale Marotta

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.